Alessandro Nivola ha accidentalmente spoilerato il finale dello spin-off su Kraven il Cacciatore con Aaron Taylor-Johnson.

Dopo l’incredibile successo di Venom (2018), Sony Pictures ha accelerato la produzione dei progetti del proprio universo cinematografico incentrato sui villain e sui personaggi secondari dei fumetti di Spider-Man tra cui Kraven il Cacciatore, a cui sarà dedicato un film stand-alone diretto da J.C. Chandor (Triple Frontier) e scritto da Richard Wenk (The Equalizer). La pellicola, prevista attualmente per il 13 gennaio 2023, vedrà Aaron Taylor-Johnson (interprete di Pietro Maximoff/Quicksilver in Avengers: Age of Ultron) nei panni del protagonista.

Nel corso di un’intervista con l’Hollywood Reporter, Alessandro Nivola ha parlato del suo ruolo nel film su Kraven il Cacciatore, in cui interpreterà l’antagonista principale. Dopo aver parlato del suo rapporto con il regista J.C. Chandor, l’attore ha accidentalmente svelato che il suo personaggio si trasformerà “fisicamente” nel finale dello spin-off:

“Questi film hanno una certa formula, ma J.C. [Chandor] ha detto che voleva girare tutto in esterna. L’abilità fisica dei personaggi nel film è molto realistica. Le persone non volano e cose del genere. J.C. lo ha descritto come l’atleta Olimpico più incredibile che abbiate mai visto. Inoltre, questo ruolo, che non mi è ancora permesso rivelare, è stata una vera opportunità recitativa per me. Vedrete. È un gran bel personaggio, e non ho dovuto fare niente con la CGI. Non ho dovuto girare scene con il green screen. Mi trasformo solo, fisicamente, nei momenti finali del film. È un ruolo da villain classico. Ha una psicologia e una storia personale davvero complessa e interessante, e il film ha un salto temporale. In questo modo il personaggio cambia un sacco dal modo in cui è all’inizio del film. È stata un’opportunità recitativa più grande di qualsiasi altro film che abbia fatto e non ho dovuto indossare un costume in spandex e cose simili [ride].”

Kraven il Cacciatore