Durante una recente intervista con Collider, Kevin Feige ha trattato molti temi relativi alla produzione di Age of Ultron e ai futuri piani della Marvel. Tra questi spiccano due argomenti molto scottanti in casa Marvel: il reboot su Spider-Man ed il futuro di Whedon, che ha terminato il contratto.

In merito al reboot sull’Uomo Ragno, che sarà realizzato insieme alla Sony, Feige ha ribadito che l’idea è quella di esplorare il periodo liceale di Peter Parker. Ecco le sue parole:

 «Le mie storie dell’Uomo Ragno preferite sono quelle in cui Peter va ancora alle superiori e già nel secondo film di Marc Webb l’abbiamo visto diplomarsi. Vogliamo tornare a quel tempo e prestare attenzione a molti dettagli dei fumetti originali che sinora sono stati trascurati. Non so che età avrà l’attore che sceglieremo, ma il nostro Peter si aggirerà sicuramente intorno ai 15-16 anni».

Spider-Man, per il quale ancora non è stato scelto un attore, farà la sua prima comparsa in Captain America: Civil War, la cui produzione è da poco iniziata e sembrerebbe che, nel film, lo vedremo già con i superpoteri.

Passiamo ora al futuro di Whedon, regista dei due episodi di Avengers e ideatore di Agent of S.H.I.E.L.D., che ha terminato il suo contratto con la Casa delle Idee. Ecco le parole di Feige:

«Il suo contratto è terminato, ma ormai fa parte della nostra famiglia e credo rimarrà una fonte preziosa qualora avessimo bisogno di consigli».

kevin-feige-safe1