Nuovi rumor sul contratto che Ryan Reynolds e Kevin Feige hanno negoziato per Deadpool 3 e per il futuro del personaggio.

Dopo l’acquisizione della 21st Century Fox, Disney e Marvel Studios opteranno per un reboot totale di X-Men e Fantastici Quattro, ma soltanto un personaggio non ripartirà da zero: Deadpool, che continuerà ad essere interpretato da Ryan Reynolds. La Casa di Topolino ha confermato più volte di essere intenzionata a realizzare film su Deadpool vietati ai minori e lo stesso presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha spiegato che non c’è bisogno di cambiare un personaggio che funziona così bene,

Il terzo film dedicato al Mercenario Chiacchierone è entrato recentemente in fase di sviluppo attivo, con i Marvel Studios e Ryan Reynolds che hanno affidato la sceneggiatura a Wendy e Lizzie Molyneaux, che hanno scritto e vinto un Emmy con la serie animata Bob’s Burgers.

In attesa di altre informazioni ufficiali, stando a quanto spiegato ora dall’insider Daniel Richtman sul suo profilo Patreon, Ryan Reynolds è riuscito ad ottenere tutto ciò che desiderava dai Marvel Studios: pieno controllo creativo su Deadpool 3 e di conseguenza libertà sull’intero franchise, Rating-R (già confermato da alcuni report), un contratto da record e delle future presenze nell’Universo Cinematografico Marvel.

Questo confermerebbe quindi un altro rumor di questo periodo, secondo il quale Reynolds ha negoziato con Kevin Feige quello che è stato definito il contratto più grande della storia del MCU, che di conseguenza renderebbe il suo salario più alto persino di quello di Robert Downey Jr, che ad oggi dente il record.

Con queste premesse i Marvel Studios potrebbero continuare a raccontare storie Rated-R più violente e brutali rispettando appieno la controparte cartacea  nelle sue pellicole standalone ed allo stesso tempo scendere a compromessi di rating e farlo collaborare altri eroi (come ad esempio Spider-Man) nelle loro pellicole PG-13? 

Comunque vada, al momento non ci sono conferme definitive in merito, quindi vi invitiamo a prendere le dovute cautele.

Ryan Reynolds