Kate Mara ha parlato della sua partecipazione a Fantastic 4 – I Fantastici Quattro di Josh Trank definendola un’esperienza orribile.

Il reboot sui Fantastici 4 diretto dal controverso regista Josh Trank e prodotto dalla 20th Century Fox nel 2015 è considerato all’unanimità come una delle peggiori trasposizioni di una proprietà intellettuale tratta dai fumetti della Casa delle Idee nonché uno dei fallimenti commerciali più clamorosi nella storia dei cinecomics, arrivando ad incassare a malapena 167 milioni di dollari al box-office mondiale a fronte di un budget di 120 milioni di dollari.

Durante una recente intervista rilasciata in esclusiva con Emmy Magazine, Kate Mara, interprete di Sue Storm/Donna Invisibile nel film, ha parlato in modo approfondito della sua esperienza negativa sul set con il regista Josh Trank, definendola “un’esperienza orribile“:

Ho avuto un’esperienza orribile con Fantastic 4. Non ne ho mai parlato prima. Ho sposato una delle mie co-star [Jamie Bell], quindi non mi pento del tutto di aver fatto quel film. Ma avrei voluto reagire in modo diverso a certe cose che sono successe? Sì, senza dubbio.”

“Il nocciolo della questione è che in entrambe le mie esperienze orribili con dei registi si trattava di registi uomini. Mi è mai capitato di non andare d’accordo con una regista donna? Assolutamente. E non è stata la migliore esperienza lavorativa? Certo. Ma non c’è mai stata una volta in cui pensassi ‘Questo mi sta succedendo perché sono una donna.’ Mentre con i registi uomini, al 100% succedeva solo con me. Era una dinamica di potere. E in entrambi i casi, i film erano maschili al 95% ed ero l’unica donna.”

“Questa è un’altra grande lezione che ho imparato: parlarne con altri attori. E l’ho imparato non solo con questo film, ma anche con un altro paio che ho fatto dopo. [È importante] chiedere ad altri attori quale è stata la loro esperienza e com’è stato lavorare con un produttore, un regista o un altro attore. Non lo facevo mai prima ma ora sì perché penso che se rispetti davvero un attore che ha lavorato con una persona con cui stai pensando di lavorare, puoi imparare un sacco di cose parlando con loro.”

L’attrice ha proseguito il suo discorso sottolineando l’importanza di parlare con qualcuno quando si pensa di non essere stati trattati nel modo giusto sul posto di lavoro, anche quando si partecipa ad un cinecomic che potrebbe lanciare la propria carriera:

Penso che parlare e seguire il proprio istinto sia qualcosa che tutti noi probabilmente dovremmo imparare a fare ancora e ancora e capire che se una certa cosa ci turba c’è un motivo. Ma era un grosso film e, di solito, tranne in questo caso, quando partecipi ad un grosso film ti trattano incredibilmente bene. Quasi sempre almeno. Perciò anche se è qualcosa di impegnativo e non tutto è perfetto, probabilmente è una cosa buona farlo. Questo è ciò che mi è stato detto e che ho detto a me stessa.”

E non mi pento di averlo fatto, ma mi pento di non essermi battuta per me stessa. Di sicuro mi pento di quello. Perché se mia figlia dovesse recitare e si trovasse un giorno in una situazione come la mia in cui sente di non poter parlare… al contempo, io sono una persona piuttosto difficile e penso di essere in grado di difendermi da sola. Questa cosa è successa qualche anno fa, quando la situazione forse era diversa, ma se mi trovassi oggi nella stessa situazione, penso che questo non succederebbe o sarebbe un ambiente di lavoro diverso. Perciò, ripeto, penso sia stata un’ottima esperienza educativa.”

Il cast di Fantastic 4 – I Fantastici Quattro di Josh Trank comprende Miles Teller (Reed Richards/Mr. Fantastic), Michael B. Jordan (Johnny Storm/La Torcia Umana), Kate Mara (Sue Storm/Donna Invisibile), Jamie Bell (Ben Grimm/La Cosa), Toby Kebbell (Victor Von Doom/Dottor Destino), Tim Blake Nelson (Harvey Allen) e Reg E. Cathey (Franklin Richards).

Kate Mara Fantastic 4

SINOSSI
Fantastic Four – I Fantastici Quattro è una reinvenzione contemporanea dell’originale e più vecchio team di supereroi Marvel, ed è incentrato su quattro giovani emarginati che vengono teletrasportati in un universo alternativo e pericoloso, che altera la loro forma fisica in maniera sconvolgente. La loro vita viene capovolta irrevocabilmente e devono imparare a gestire le proprie spaventose nuove abilità e lavorare insieme per salvare la Terra da un vecchio amico diventato nemico.

Fonte