Jon Bernthal ottimista per il futuro di The Punisher dopo la seconda stagione.

Dopo le cancellazioni di Iron Fist, Luke Cage e Daredevil, le premesse non sono certo delle migliori e molti fan temono anche una cancellazione della serie su The Punisher, arrivata alla seconda stagione.

Mentre siamo tutti in attesa di scoprire cosa deciderà Netflix, l’attore protagonista Jon Bernthal ha discusso del futuro della serie con un certo ottimismo, spiegando che per lui esiste un futuro per Frank Castle:

E’ un personaggio che esiste ormai da decenni, ha una grande risonanza nelle forze dell’ordine e nella comunità militare. E’ stato un onore assoluto per me interpretarlo e so che ci sarà più Frank Castle in futuro in un modo o nell’altro, non importa cosa succederà, sono eternamente grato per tutto quello che ho ottenuto finora. Sono onorato di aver indossato il giubbotto del Punitore.

In un’altra intervista l’attore ha invece spiegato che la scelta non dipende direttamente da lui, pertanto non può fare nulla di concreto se non sperare nel rinnovo:

Conosco la situazione di queste serie e ho fatto pace con tutto questo. Mi preoccupo solo delle cose di cui ho controllo. Quando interpreto il personaggio, faccio tutto il possibile per farlo al meglio delle mie possibilità. Ma in questo business c’è cosi tanto che non controllo. Qualsiasi cosa sta accadendo con queste serie sono decisioni prese in delle stanze in cui non sono invitato e per me è ok.

Secondo voi cosa deciderà Netflix alla fine?

Fonte