Il tanto discusso sequel di Joker è entrato effettivamente in fase di lavorazione, con Warner che ha dato il semaforo verde per lo sviluppo?

Joker di Todd Phillips ha fatto ampiamente discutere sin dalla sua uscita a ottobre 2019, raggiungendo il traguardo del miliardo di dollari al box office (record assoluto per una pellicola vietata ai minori), convincendo appieno il pubblico e portando dei profitti da record per la Warner Bros. Il film ha trionfato ai Golden Globe, ai Critics’ Choice Awards, ad altri prestigiosi riconoscimenti del settore cinematografico, ottenendo anche due premi Oscar (su 11 nomination): miglior attore protagonistaper Joaquin Phoenix (qui il suo discorso) e miglior colonna sonora per il lavoro della compositrice islandese Hildur Gudnadóttir.

A cavallo tra il 2019 ed il 2020 si sono susseguiti diversi aggiornamenti su un potenziale sequel Joker e lo stesso regista e co-sceneggiatore Todd Phillips ha fatto chiarezza, spiegando di averne parlato con la Warner senza però prendere una decisione.

Nonostante ciò, The Hollywood Reporter a maggio di quest’anno ha spiegato che Phillips ha raggiunto un accordo con Warner Bros. per scrivere il prossimo capitolo del film.

Secondo un nuovo aggiornamento del noto insider Daniel Richtman, che più volte si è rivelato affidabile, la major ha dato il “semaforo verde” per entrare nel vivo dello sviluppo. A questo punto possiamo aspettarci un aggiornamento ufficiale nei prossimi mesi – magari al DC FanDome di ottobre – da parte della major o del regista? Vi terremo aggiornati.

Joaquin Phoenix Joker

Arthur Fleck, attore comico fallito ed ignorato dalla società, vaga per le strade di Gotham City iniziando una lenta e progressiva discesa negli abissi della follia, sino a divenire una delle peggiori menti criminali della storia.