Il regista ha svelato un retroscena interessante per fare questo film.

Durante una recente intervista a Todd Phillips, è stato rivelato dal regista un aspetto sulla realizzazione del film Joker, ovvero sul lungo percorso nel convincere Warner Bros. a fare il film:

“È stato un processo lungo un anno da quando abbiamo finito lo script al momento in cui siamo riusciti a convincere le nuove persone coinvolte nel progetto circa la bontà delle nostre idee perché, inizialmente, lo avevo proposto a un team di gente completamente diverso. C’erano queste mail dove mi dicevano “Ma sei consapevole che vendiamo i pigiami di Joker da Target?”. C’erano un milione di ostacoli che dovevi affrontare uno alla volta. All’epoca li maledicevo tutti i giorni. Ma poi metto tutto in prospettiva e devo ammettere che sono stati alquanto audaci a farlo. D’altronde i film con cui sono cresciuto e che amo, sono questi “studi sui personaggi” della cinematografia anni settanta, pellicole che non puoi realizzare col clima attuale. E così mi sono detto “Perché non fare un film del genere con i personaggi dei fumetti?.””

Il regista non vede l’ora di mostrare il suo film, nonostante la consapevolezza che può non piacere a tutti:

“Ci saranno sempre i contrari, ma da quello che ho “raccolto” finora sul momento che sta attraversando il film in materia di responso ai vari materiali promozionali che abbiamo diffuso, mi pare che la maggioranza dei fan sia emozionata all’idea di percorrere insieme a noi questa strada così differente. Anche perché poi non si tratta di sicuro dell’ultimo film di Joker che vedremo. Potrebbe essere l’unico che Joaquin ed io facciamo, ma poi arriveranno altre persone e ne faranno un altro come accaduto con Spider-Man. Quindi state tranquilli: se questo non vi piace, prima o poi verrà nuovamente reinventato. Ed è questo l’aspetto divertente di questi personaggi. In una certa maniera i fumetti sono come Shakespeare, pensate alle tante versioni di Amleto e Macbeth che abbiamo visto. Hanno fatto quattro o cinque versioni differenti del Joker negli ultimi 25, 30 anni per cui perché non farne un’altra che sia incredibilmente diversa?”