Todd Phillips conferma di aver tagliato una scena di Joker in particolare: il destino di Sophie Dumond, personaggio interpretato da Zazie Beetz.

Joker è ormai in sala da più di un mese e, mentre si avvicina al miliardo al box office mondiale,  diverse teorie sul film sono salite agli onori della cronaca, ma uno dei passaggi più misteriosi del film riguarda il personaggio di Zazie BeetzSophie Dumond, il cui fato nella scena dove Arthur conclude la sua fatidica “brutta giornata” che lo porterà a diventare definitivamente Joker è rimasto incerto.

Nel corso di una rendete intervista, il regista Todd Phillips ha confermato definitivamente il destino del personaggio: è sopravvissuta.

Non la uccide, come regista e sceneggiatore, vi sto dicendo che non la uccide. Abbiamo apprezzato l’idea di rendere quella scena quasi come la prova del nove per il pubblico per dire “quando è folle?”. Molte persone con cui ho parlato credono che non l’abbia uccisa perché vuole uccidere solo le persone che gli hanno fatto un torto, mentre lei non ha fatto nulla.

Molte persone lo capiscono, anche da villain, ha un certo codice. Ovvio che non uccide questa donna.

Il regista ha quindi spiegato di aver tagliato una scena che avrebbe mostrato Sophie viva e vegeta mentre guardava l’intervista di Joker da Franklin Murray in televisione. Il motivo per cui è stata rimossa? Per mantenere il film dal punto di vista esclusivamente di Arthur, senza spostare troppo l’attenzione sul punto di vista degli altri personaggi.