Joaquin Phoenix e Todd Phillips ringraziano la Academy per le nomination di Joker ai premi Oscar.

Sono passati ormai tre mesi dall’uscita di Joker nelle sale cinematografiche, ma ancora oggi continua a far parlare. Il film ha infatti raggiunto il traguardo del miliardo di dollari al box office (record assoluto per una pellicola vietata ai minori), portando dei profitti da record per la Warner Bros.

Dopo aver trionfato ai Golden Globe, ai Critics’ Choice Awards e diversi altri riconoscimenti del settore cinematografico, ora sono arrivate le nomination all’edizione 2020 degli Oscar, che si terrà il 9 febbraio, dove il film concorrerà per ben 11 categorie!

Joaquin Phoenix, nominato per il premio al miglior attore (terza per questo premio e quarta se contiamo quella al miglior attore non protagonista per Il Gladiatore) ha pubblicato un commento ufficiale per ringraziare l’Academy e congratularsi con i suoi colleghi:

Sono onorato e lusingato per essere stato nominato dai miei colleghi. L’incoraggiamento dell’Academy ha aiutato a dare il via e sostenere la mia carriera e sono incredibilmente grato per quel sostegnoVoglio inoltre congratularmi con i miei colleghi che sono stati nominati per aver ottenuto un riconoscimento per le loro performance di grande ispirazione che hanno arricchito la nostra forma d’arte

Todd Phillips, regista del film nominato al premio per il miglior cineasta, ha invece spiegato:

Joker è partito come un’idea, un esperimento – potevamo avere un “approccio indipendente” a un film di una grande major e trasformarlo nello studio di un personaggio per riflettere sul mondo intorno a noi? Esplorare ciò che stiamo vedendo e provando nella società, dalla mancanza di empatia agli effetti dell’assenza dell’amore. Sono profondamente onorato dall’incredibile riconoscimento che ha ottenuto il film da parte dell’Academy e voglio ringraziare quel genio di Joaquin Phoenix, e tutti i miei incredibili collaboratori. Siamo incredibilmente lusingati dal fatto che i nostri colleghi nella comunità cinematografica abbiano accolto positivamente il film e il suo messaggio.

Fonte