Il co-regista di Avengers: Endgame ha riflettuto sul potenziale abuso del tema del Multiverso nei cinecomics: “Il troppo stroppia.”

Il 4 maggio uscirà al cinema Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vedrà il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff e sarà strettamente collegato agli eventi narrati nelle serie televisive WandaVision e Loki.

Nel corso di un’intervista con IGN, Joe Russo, co-regista di Captain America: The Winter Soldier (2014), Captain America: Civil War (2016), Avengers: Infinity War (2018) e Avengers: Endgame (2019), ha parlato delle sue preoccupazioni circa il crescente utilizzo dell’esperiente narrativo del Multiverso nei cinecomics, spiegando che dal suo punto di vista gli sceneggiatori e i creativi coinvolti dovrebbero sorprendere il pubblico in altri modi piuttosto che assecondare le esigenze economiche delle Major riportando personaggi già apparsi in passato:

La priorità delle Major è: vi piace il gelato al cioccolato? Bene, ecco il gelato al cioccolato con zuccherini colorati, ecco il gelato al cioccolato con la glassa… È il loro lavoro accendere la stampante dei soldi. È il lavoro dei creativi dire ‘Ca**o, non so se voglio guardare una cosa simile.’ È compito dei creativi reagire e fare pressione contro la stampante dei soldi e cercare di fare qualcosa di radicale che superi le aspettative.”

“Quindi sì, il troppo stroppia, ma penso ci siano abbastanza creativi e innovatori nel settore dove puoi aspettarti di essere sorpreso. Ma non aspettatevi che le major vi sorprendano.”

Ricordiamo che Doctor Strange nel Multiverso della Follia, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi (Spider-Man), arriverà al cinema il 4 maggio 2022 e vedrà nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

Multiverso

SINOSSI
Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario.

Fonte