In una recente intervista con IGN, Joe Russo ha parlato delle differenze dello Spider-Man di Captain America: Civil War e della relazione tra lui e Tony Stark, che verrà esplorata ulteriormente in Spider-Man: Homecoming.

Alla domanda “sperate che la loro relazione continui?” Joe Russo ha risposto:

Assolutamente, lo farà. Downey ha ormai firmato ufficialmente per il nuovo Spider-Man: Homecoming, e penso che sarà molto divertente. Penso che la relazione di mentore che Tony ha sviluppato con Peter Parker è una tra le cose più importanti che potremmo vedere in futuro nell’universo.

Riguardo le differenze di questo nuovo Spider-Man con le precedenti interpretazioni, il regista ha dichiarato:

Due cose sono state differenti dell’interpretazione di Spider-Man. Abbiamo ingaggiato un attore giovane, che ha l’età per essere un liceale. Uno; Tom è il primo attore davvero giovane ad interpretare il personaggio, ed ha alcune incredibili vulnerabilità e certe confidenze, che insieme creano un personaggio davvero emozionante. Due; ora fa parte dell’Universo Cinematografico Marvel, e può interagire con i personaggi di quell’Universo.

La domanda è una: Tony sarà relegato al ruolo del solo mentore, oppure vedremo un vero e proprio team-up tra i due?