L’attore è tornato a parlare di una delle ultime scene della Snyder Cut di Justice League e dei suoi collegamenti con il film dedicato a Batman.

Attenzione agli SPOILER sulla Snyder Cut di Justice League.


Nella scena finale della Zack Snyder’s Justice League ritroviamo Joe Manganiello nei panni di Deathstroke che sale sullo yacht di Lex Luthor dopo averlo fatto evadere. Nella versione di Joss Whedon, Lex spiega a Slade che sta riunendo una squadra di cattivi per contrastare la Justice League, mentre nella versione di Snyder, Luthor rivela a Deathstroke la vera identità di Batman.

Questo sicuramente apre uno scenario interessante per il futuro anche se non è chiaro cosa accadrà con Warner Bros. In una recente intervista l’attore ha voluto spiegare quella scena:

Nella sceneggiatura di The Batman, Deathstroke perdeva sul figlio e incolpava Batman. Questo è il motivo per cui nella sequenza finale di Snyder, Lex [intenzionato ad eliminare i suoi vecchi nemici ] gli rivela l’identità di Batman.

L’attore ha quindi discusso del suo personaggio paragonandolo con Batman e spiegando:

Avevo iniziato a costruire il personaggio proponendo delle idee per le sue origini. Nei fumetti, spesso le sue storie sono inverosimili ed esagerate. […] Non volevo Deathstroke con poteri. Volevo interpretare un uomo che aveva vissuto una tragedia, ed al posto di diventare una persona altruista che crede che le persone possono migliorare, che crede in una società migliore, volevo un killer nichilista…volevo solcare una linea netta tra i suoi modi e quelli di Bruce.

L’idea è che entrambi si fossero addestrati nella Lega degli Assassini, ma uno aveva preso un percorso e l’altro un altro percorso. Mi interessava questa dicotomia tra i due.

 

DI conseguenza, il simbolo della lega degli assassini sulla spada di Slade non era soltanto un easter egg, ma un chiaro riferimento alle sue origini. In un’altra intervista, l’attore ha spiegato:

Ho lavorato alla sua storia per sei mesi e dopo ho parlato su Skype con il regista Gareth Evans, con cui avevo già discusso in precedenza, e che era stato ingaggiato per realizzare questo film in stile The Raid.

Purtroppo alla fine il progetto è stato accantonato, proprio come The Batman  di Ben Affleck, che Manganiello ha descritto in questo modo:

“Il film di Batman sarebbe stato simile a… Sai, immagina se The Game di David Fincher fosse reale. Deathstroke smantella la vita di Bruce e inizia ad uccidere tutte le persone. Distrugge le sue finanze e lo spinge in un angolo. Era come un vero thriller psicologico e Deathstroke era tipo il cattivo di un film dell’orrore, come se fosse uno squalo.

DI seguito una foto di Slade direttamente dalla sequenza Knightmare pubblicata dallo stesso Joe Manganiello:

https://twitter.com/JoeManganiello/status/1375292950624624645

Fonte