James McAvoy ha commentato il suo potenziale ritorno nei panni del Professor X nel Marvel Cinematic Universe.

Nei prossimi anni, in seguito all’acquisizione della 20th Century Fox da parte della Walt Disney Company, assisteremo ufficialmente al debutto degli X-Men e dei Fantastici Quattro nell’Universo Cinematografico Marvel. Mentre i fan continuano a speculare sul modo in cui i Marvel Studios introdurranno i mutanti nel contesto narrativo dell’MCU, gli attori e le attrici che hanno interpretato i mutanti in passato sul grande schermo vengono interrogati sul loro potenziale coinvolgimento.

Nel corso di una recente intervista promozionale con ComicBook.com incentrata sull’audiolibro di Sandman di Neil Gaiman in cui presta la voce a Sogno, a James McAvoy è stato chiesto se ci siano state discussioni con il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige circa la possibilità di tornare nei panni di Charles Xavier a.k.a. Professor X nell’MCU e, in particolare, in Doctor Strange In The Multiverse of Madness:

Mi piace partecipare a bei progetti, e quando mi chiesero di interpretare Charles la prima volta era per un bel progetto. C’era una buona sceneggiatura, e ne ero entusiasta. Quando mi propongono una buona sceneggiatura, sono sempre entusiasta, ma sento di aver avuto un buon finale con Charles e ho potuto esplorare un bel po’ di roba che riguarda il personaggio, in particolare nei primi due film. Quindi, se il mio tempo è finito, sono felice del tempo che ho trascorso e che mi è stato dato. Se dovesse arrivare una buona sceneggiatura e qualcuno volesse fare qualcosa con me, sarò sempre aperto a farlo, ma deve essere buona.

In seguito l’attore ha elogiato il lavoro di Feige e del team dei Marvel Studios, ammettendo di essere curioso di capire in che modo la compagnia procederà con l’introduzione dei mutanti nel Marvel Cinematic Universe:

Sono persone sveglie. Sono così bravi a mettere insieme la loro roba. Prima o poi capiranno dove e quando farlo [introdurre gli X-Men], ma non è detto che coinvolgeranno le persone che lo hanno fatto in passato. Potrebbe essere una completa rivisitazione. E, in qualità di fan, mi va bene anche quello e sarei entusiasta di vedere cosa accadrà dopo. Se ciò che accadrà dovesse coinvolgerci, allora potrebbe essere molto interessante, ma in realtà non sono sicuro di come andranno le cose. Ma da fan, non vedo l’ora di vedere in che direzione andranno.”

Ricordiamo che X-Men: L’inizio (2011), scritto da Ashley Miller, Zack Stentz, Jane Goldman e diretto da Matthew Vaughn, vede nel cast James McAvoy (Charles Xavier/Professor X), Michael Fassbender (Erik Lehnsherr/Magneto), Rose Byrne (Moira MacTaggert), Jennifer Lawrence (Mystica), Nicholas Hoult (Hank McCoy /Bestia), Kevin Bacon (Sebastian Shaw), January Jones (Emma Frost), Jason Flemyng (Azazel), Lucas Till (Alex Summers/Hawok), Edi Gathegi (Darwin), Caleb Landry Jones (Banshee), Zoë Kravitz (Angel Salvadore) e Álex González (Riptide).

James McAvoy Professor X Marvel Studios Marvel Cinematic Universe

SINOSSI
Tratto dall’omonimo fumetto della Marvel, il film racconta della giovinezza di due amici che scoprono di avere poteri speciali, Charles Xavier e Erik Lensherr, del loro lavorare assieme, con altri mutanti, contro la piu’ grande minaccia che il mondo abbia affrontato, del loro allontanarsi causa un dissidio che li vedra’ diventare arcirivali con i nomi di Professor X e di Magneto. Il film è ambientato negli anni ’60, all’alba dell’era spaziale, l’epoca di JFK. Un periodo storico all’insegna della Guerra Fredda, in cui l’intero pianeta era minacciato dalle crescenti tensioni fra Stati Uniti e Russia. L’era in cui il mondo scoprì l’esistenza dei mutanti…

Fonte