Il regista James Gunn ha smentito ufficialmente il rumor sulla serie spin-off su Rocket Raccoon e Groot per Disney+.

Nel novembre 2018, in seguito all’annuncio della nascita della piattaforma di streaming Disney+, si diffusero numerosi rumor su potenziali progetti che avrebbero potuto vedere la luce sul servizio, tra cui uno secondo il quale i Marvel Studios avessero in cantiere una miniserie spin-off incentrata su Rocket Raccoon (Bradley Cooper) e Groot (Vin Diesel), due dei membri dei Guardiani della Galassia più amati dai fan del MCU.

Nel corso di un recente Q&A su Instagram, tuttavia, James Gunn, regista dei primi due film della saga sui Guardiani della Galassia e del soft-reboot The Suicide Squad, ha smentito ufficialmente questa voce di corridoio, spiegando che lo sviluppo di una serie del genere non è mai stato preso in considerazione dallo studio:

“Non è mai stata una cosa di cui abbiamo parlato, ma chi può sapere cosa riserva il futuro.”

Nonostante ciò, in una precedente intervista con MTVNews Vin Diesel (voce originale del simpatico albero extraterrestre) rivelò di aver discusso col regista della possibilità di realizzare uno stand-alone su Groot:

È qualcosa di cui James Gunn mi ha parlato, ed è anche qualcosa che amerei tanto fare. Credo che potrebbe essere molto interessante. Penso che sia inevitabile. Quel personaggio è così enigmatico. Era già uno dei personaggi più singolari dell’Universo Marvel ma ritengo che ciò che i Marvel Studios – e soprattutto James Gunn – hanno fatto per trasporlo sullo schermo abbia superato le aspettative di chiunque.”

Groot James Gunn Rocket Raccoon

SINOSSI
Guardiani della Galassia Vol.2 dei Marvel Studios continua le avventure della squadra nell’esplorazione delle zone più esterne del cosmo. I Guardiani devono lottare per mantenere unita la loro famiglia e per svelare i misteri della vera discendenza di Peter Quill. Vecchi nemici diventano nuovi alleati e alcuni personaggi preferiti dai fan dei fumetti classici verranno in aiuto dei nostri eroi; l’Universo Cinematografico Marvel continua ad espandersi.

Fonte