James Gunn

James Gunn contro le critiche al casting di Chuckwudi Iwuji come Alto Evoluzionario “basta ipotesi razziste”

ll 5 maggio 2023 uscirà al cinema Guardiani della Galassia Vol. 3, il terzo capitolo sulle avventure della squadra guidata da Star-Lord (Chris Pratt) che sarà nuovamente diretto da James Gunn. Come anticipato in passato, questo terzo capitolo rappresenterà la fine della formazione dei Guardiani della Galassia che conosciamo, gettando le basi per qualcosa di nuovo.

Recentemente James Gunn ha pubblicato una foto dell’Alto Evoluzionario, il villain principale del film interpretato da Chuckwudi Iwuji (visto di recente in Peacemaker). Nei commenti, è nata una discussione riguardate l’etnia dell’attore, con un utente che ha incolpato Gunn di averlo ingaggiato solo per presunto “politically correct”.

Un altro personaggio bianco che diventa nero. Non potevate semplicemente lasciarlo bianco oppure scegliere un’altra etnia? Un attore asiatico, oppure latinoamericano? (quanti asiatici o latinoamericani ci sono nel MCU? Solo 5?…) loro non vogliono farlo, questo li rende “woke”. La prossima volta, un importante personaggio sarà transessuale o non binario. Triste e patetico. Si stanno basando solo sull’etnia e non sulla recitazione.

Poco dopo, Gunn ha risposto spiegando:

Io scelgo il miglior attore, fine. La miglior persona per il ruolo. Non me ne frega un c***o dell’etnia di Chukwudi Iwuji, quindi basta con le tue ipotesi razziste sul motivo per cui è stato scelto (e comunque sta interpretando un tizio che è quasi sempre stato viola nei fumetti).