Recentemente il presidente di Warner Bros. Discovery David Zaslav ha avuto modo di parlare del futuro della DC al cinema e, oltre ad aver confermato la fusione tra HBO Max e Discovery Plus, Zaslav ha spiegato che la compagnia sta sviluppando un nuovo piano decennale per i progetti DC.

A seguito della sorprendente cancellazione di Batgirl, molti fan hanno iniziato a temere la cancellazione anche di altri progetti DC previsti per lo streaming, tra cui una serie svanita dai radar ormai da tempo: quella sulla Justice League Dark di J.J. Abrams.

Nel 2019 il regista e produttore J.J. Abrams ha firmato un contratto di esclusiva con Warner Media della durata di 5 anni, grazie al quale la sua casa di produzione (Bad Robot) ha iniziato a collaborare con la major per realizzare diverse opere cinematografiche, televisive e legate al mondo dei videogiochi.

Stando a quanto spiegato da Variety in un lungo approfondimento sul futuro dell’universo DC, J.J. Abrams ha ricevuto il via libera dalla nuova dirigenza di Warner Bros. Discovery per sviluppare la serie Justice League Dark (progetto corale sullo stile di Avengers con diversi personaggi DC secondo il sito) e due spin off televisivi.

Il primo avrà per protagonista John Constantine, si trova già in fase di pre-produzione (è in corso lo scouting delle llcation) e le riprese partiranno nel 2023. Il secondo, invece, avrà per protagonista Madame Xanadu, personaggio che ha fatto parte della Justice League Dark nei fumetti (si identifica fortemente con Nimue, maga della Mitologia Arturiana).

Come ormai avrete capito, i piani sono in costante evoluzione, ma la compagnia sembra comunque aver apprezzato le proposte di J.J. Abrams, che si è preso alcuni anni per scrivere e sviluppare questi progetti. Come sempre, vi terremo aggiornati.

Fonte