Il presidente dei Marvel Studios ha svelato che originariamente Happy Hogan (Jon Favreau) sarebbe morto in Iron Man 3.

Nonostante l’incredibile successo al box-office di tutto il mondo, Iron Man 3 (2013) di Shane Black è senza dubbio uno dei film più controversi del Marvel Cinematic Universe non solo per il colpo di scena sul falso Mandarino ma anche per i vari cambiamenti apportati alla sceneggiatura durante lo sviluppo. Oltre al ridimensionamento del ruolo di Maya Hansen (Rebecca Hall), pare che anche il destino di un altro personaggio del franchise di Iron Man fosse molto diverso nella versione originale dello script.

Durante un’intervista rilasciata in occasione della premiere di Spider-Man: No Way Home (via Comicbook.com), il presidente dei Marvel Studios e Chief Creative Officer della Casa delle Idee Kevin Feige ha svelato che inizialmente Harold “Happy” Hogan (la guardia del corpo di Tony Stark interpretata dal regista Jon Favreau) sarebbe dovuto morire nel film. Alla fine, tuttavia, l’interprete di Happy ha chiesto al team creativo di non uccidere il personaggio ma solo di ferirlo gravemente dopo l’incidente al Chinese Theatre:

Jon [Favreau] ci dette una nota – fu una delle note più importanti che ci abbia dato alla Marvel – ossia ‘E se Happy restasse gravemente ferito e non morisse?’. Grazie al suo consiglio, Happy Hogan è passato dal franchise di Iron Man allo Spider-Verse, permettendogli di estendere la sua permanenza nell’MCU per altri otto anni.”

Lo stesso Favreau, che era al fianco di Feige nel momento della rivelazione, ha confermato la storia, sottolineando quanto sia stato fortunato ad aver avuto la possibilità di proseguire la sua interpretazione di Happy Hogan nell’MCU:

Hanno accolto la mia richiesta, sono così felice di aver preso parte a tutto questo e di poter essere lì con Tom Holland sin dall’inizio. È un piacere lavorare con lui, e con Jon Watts, che è incredibilmente talentuoso. È divertente poter continuare questa relazione con l’MCU. Rappresenta una grossa parte della mia vita, queste persone sono miei amici e anche persone con cui lavoro.”

Ricordiamo che Iron Man 3 (2013), scritto da Drew Pearce e diretto da Shane Black, vede nel cast Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Gwyneth Paltrow (Pepper Potts), Don Cheadle (James “Rhodey” Rhodes/Iron Patriot), Guy Pearce (Aldrich Killian), Rebecca Hall (Maya Hansen), Ty Simpkins (Harley Keener), Jon Favreau (Happy Hogan), Ben Kingsley (Trevor Slattery/Mandarino) e James Badge Dale (Eric Savin).

Iron Man 3

SINOSSI
Dopo aver salvato New York dalla distruzione in The Avengers ed essere rimasto da allora insonne e preoccupato, Tony Stark (Robert Downey Jr.) rimane senza armatura e deve lottare contro le sue paure interiori per sconfiggere il suo nuovo nemico, il Mandarino.

Fonte