Nuovi dettagli su quelli che erano i piani per la terza stagione di Iron Fist prima della cancellazione direttamente da Tom Pelphrey, che nella serie interpreta Ward Meachum.

A fine 2018, Netflix ha iniziato a cancellare le sue serie Marvel partendo proprio da Iron Fist, che non è stata rinnovata per una terza stagione nonostante la buona accoglienza della seconda stagione.  Nell’ultimo episodio, Marvel Television ha incluso un colpo di scena che avrebbe sicuramente cambiato il futuro della serie, evento che purtroppo non è stato approfondito in alcun modo (ve ne parliamo in questo approfondimento) a seguito della cancellazione.

Nel corso di una recente intervista, Tom Pelphrey (che nella serie interpreta Ward Meachum) ha rivelato alcuni dettagli sui piani di Marvel per la terza stagione, definendola un “western in giro per il mondo”.

Avevamo parlato di quello che avrebbero fatto Danny e Ward in Asia.  Avevamo parlato…beh, ora posso dirlo, era una dinamica simile a Butch Cassidy and the Sundance Kid [Storico western di George Roy Hill] per quanto riguarda un tipo di cameratismo, di legame tra loro.

La serie non doveva chiudersi con questo grande clifhanger, è estremamente frustrante.

Alla domanda “tornerai nella serie in un eventuale revival su un altro network?”, l’attore ha spiegato:

Mai dire mai. Dico questa frase quasi sempre, dipende tutto dalle circostante, dal momento e dalle persone coinvolte.

Rimanendo in tema western, nella scena finale abbiamo visto Danny utilizzare due armi da fuoco…ma da dove vengono di preciso? Da Orson Randall. Niente scena no-sense e niente stravolgimento del personaggio, si ricollega tutto ai fumetti!
Chissà, magari i Marvel Studios ripartiranno proprio da queste idee per sviluppare nuove storie sul personaggio una volta terminati i 2 anni dalla cancellazione della serie. Come sempre, vi terremo aggiornati.