Iron Fist, Finn Jones svela che la terza stagione della serie doveva adattare una famosa run a fumetti sul personaggio.

Dopo due anni dalla cancellazione della serie su Iron Fist da parte di Netflix, lo scorso anno i diritti di sfruttamento di Danny Rand sono tornati nelle mani di Kevin Feige e dei Marvel Studios che, molto probabilmente, procederanno con un recasting e con un reboot nell’Universo Cinematografico Marvel. Nonostante ciò, alcuni fan rimpiangono ancora il mancato arrivo di una terza stagione e il proseguimento dell’arco narrativo di quella iterazione del personaggio e dei suoi comprimari.

Nel corso di una recente intervista concessa in esclusiva a ComicBook.com, Finn Jones ha parlato dei piani originali per la terza stagione di Marvel’s Iron Fist, confermando che la serie avrebbe adattato alcuni elementi dell’acclamata run a fumetti sul personaggio scritta da Matt Fraction:

Amo Danny Rand. Amo quel personaggio. Amo tutto di lui. Penso che sia davvero un gioiello, e lo stesso vale per quello che ha fatto [lo showrunner] Raven Metzner. E ci comportavamo come dei nerd sfegatati per le prospettive di cosa avremmo potuto creare con quel personaggio. E con la seconda stagione abbiamo cercato di fare un cambio di rotta. Ci chiedevamo: come possiamo cambiare il corso e le discussioni attorno alla serie e portare lo show nella direzione in cui vogliamo che vada?

Raven voleva vedere Danny e Ward in terre lontane a combattere il crimine con le pistole di Orson Randall. E Colleen [Wing] sarebbe stata a New York con il potere del Pugno d’acciaio, scendendo a patti con quella responsabilità. E poi, alla fine della stagione, si sarebbero ritrovati e riuniti. Sì, c’erano un sacco di modi interessanti in cui saremmo potuti andare avanti con quella serie.”

Come alcuni di voi sapranno, Orson Randall è stato l’Iron Fist in carica dal 1915 al 1933. Successivamente si è “ritirato” a causa dei dubbi sulle sue responsabilità e sui suoi doveri da protettore di K’un Lun, dedicandosi a donne ed oppio e vivendo da vero emarginato.

Randall è stato creato da Ed Brubaker, Matt Fraction e David Aja sulle pagine di Immortal Iron Fist (l’ispirazione principale della terza stagione) dove ha fatto squadra con Danny per rivelargli alcune abilità con il Fist, tra cui quella di incanalare il suo chi in due calibro 45...suona familiare? Fondina, spolverino e pistole rappresentano tutti omaggi a questa figura controversa.

Già lo scorso anno, Finn Jones rivelò qualche dettaglio su questa terza stagione mai prodotta, che avrebbe visto finalmente Danny Rand assumere l’identità di Iron Fist:

Avremmo visto Danny [Rand] assumere finalmente il ruolo di Iron Fist, pienamente realizzato, pienamente carico e pienamente in controllo della sua m***a. Sarebbe stata una storia fantastica con Danny e Ward [Meachum] in terre straniere, quasi in stile buddy movie. E poi avrebbe visto Colleen [Wing] a New York, isolata con questo nuovo potere, lottare per scendere a patti con la sua identità e con questo potere.

Ricordiamo che Marvel’s Iron Fist, creata e scritta da Scott Buck (Marvel’s Inhumans) vede nel cast Finn Jones (Danny Rand/Iron Fist), Jessica Henwick (Colleen Wing), Tom Pelphrey (Ward Meachum), Jessica Stroup (Joy Meachum), Sacha Dhawan (Davos), David Wenham (Harold Meachum), Simone Missick (Misty Kinight) e Alice Eve (Mary Walker).

Iron Fist

Questa la sinossi ufficiale:
La seconda stagione seguirà la trasformazione di Danny, un personaggio che è un pesce fuor d’acqua arrivato in un nuovo mondo che non gli appartiene, combattendo per capire chi è. In questa stagione, Danny ha promesso che con la scomparsa di Matt Murdock, sarà lui a proteggere la città. Ma un sinistro colpo di scena minaccia la sua stessa identità e dovrà conquistare i suo nemici per proteggere la città e le persone che tiene vicine al suo cuore.