I Fratelli Russo, nel corso della lunga intervista con Comicbook.com, hanno avuto modo di parlare anche di Avengers: Infinity War, che chiuderà la Fase 3 dell’universo cinematografico Marvel e che sarà diviso in due parti:

In questo progetto vogliamo che ci siano delle sorprese. Le persone non rimarranno deluse dal numero di personaggi coinvolti. La premessa di Infinity War è quella di unire l’universo Marvel per combattere la più grossa minaccia per il mondo e per l’universo mai vista, ed onoreremo questo concept.

Ovviamente sappiamo che dovremo differenziarlo dal tono urbano dei nostri film su Captain America. Noi amiamo la fantascienza. Da ragazzini abbiamo visto L’impero colpisce ancora ben 7 volte al cinema. Collezionavamo i vari libri ed avevamo i pupazzetti. Tutto ciò che riguarda la fantascienza è il nostro mondo.

Abbiamo intenzione di lavorare duramente per portare del realismo dal punto di vista psicologico. Ovviamente non possiamo portarlo dal punto di vista naturale, che non esiste nella fantasienza, ma ci concentreremo sul realismo psicologico dei vari personaggi.

Approcceremo il lato cosmico della Marvel con le stesse regole con cui abbiamo approcciato quello urbano.