Il 18 maggio arriverà nelle sale cinematografiche il nuovo X-Men: Apocalypse e la 20th Century Fox sta già cominciando a pensare al sequel. La logica vuole che sia ambientato negli anni novanta poichè X-Men: l’Inizio negli anni sessanta, X-Men: Giorni di un Futuro Passato negli anni settanta e X-Men: Apocalypse negli anni ottanta.

A dare la conferma ci ha pensato anche il produttore Simon Kinberg:

Sì, il prossimo sarà ambientato negli anni novanta.

Quello che però non è ancora chiaro è se ci si riferisce al nuovo film di Josh Boone e sull’adattamento del fumetto “Nuovi Mutanti“, oppure si tratto del prossimo capitolo della saga vera e propria.