Warner Bros. sta esplorando le idee per un potenziale sequel di Joker, che ad oggi non è ancora ufficiale.

Joker di Todd Phillips ha diviso la critica e alcuni giurati della Academy a causa dei suoi contenuti controversi, ma nonostante ciò il verdetto degli spettatori è ottimo (recentemente è stato inserito nella top10 dei film con il miglior voto di sempre sul celebre sito IMDb) e ai box office di tutto il mondo ha incassato cifre a dir poco incredibili per un film vietato ai minori: in meno di due mesi ha raggiunto il miliardo di dollari e grazie ad un budget di produzione minimo (50/60 milioni) porterà profitti totali per più di 500 milioni.

Stando a quanto sostiene ora The Hollywood Reporter, la Warner Bros. sta lavorando ad un nuovo capitolo del film e sta finalizzando le trattative con Todd Phillips, che tornerà per la regia e per la sceneggiatura – in quetso caso insieme a Scott Silver, che ha già scritto il primo capitolo. Anche Joaquin Phoenix (che in questi mesi ha discusso più volte delle possibilità di un secondo capitolo) dovrebbe tornare nel panni del protagonista Arthur Fleck.

Secondo un aggiornamento dell’autorevole Deadline, la situazione è leggermente diversa: stando a diverse fonti del sito, il sequel è altamente probabile dal punto di vista finanziario, ma ad oggi non è ancora ufficiale: Warner Bros. non ha ancora stretto un accordo con Todd Phillips, che ancora non ha finalizzato il suo accordo con la major.

Anche l’altro grande sito del settore, Variety, spiega che effettivamente Warner Bros. ha incontrato Todd Phillips per esplorare possibili idee per un sequel, ma che ad oggi non c’è stato ancora un accordo e non è stata stabilita una storia da seguire. Comunque vada, prima di firmare Phillips vuole essere sicuro di raggiungere lo stesso livello del primo capitolo, poi inizierà lo sviluppo effettivo del film.

Inoltre i due siti sostengono che anche l’altro grande aggiornamento di THR – secondo cui Todd Phillips ha chiesto alla Warner i diritti di tutti i villain DC per potenziali storie di origini – è falso e non c’è mai stato un incontro di questo genere.

Certo, questo non significa che il sequel non si farà, ma che ad oggi non si trova ancora in fase di lavorazione. Ora la domanda è una: quale fonte è più affidabile? Deadline o THR? Rimaniamo in attesa di un commento ufficiale da parte della Warner Bros.

Fonte 1Fonte 2