Il regista del film si scaglia contro la direzione per avergli cambiato il film.

Nonostante i quasi 750 milioni incassati, Suicide Squad è stato uno dei film più criticati del DCEU e lo stesso regista David Ayer su Twitter si è lamentato poichè il film non rappresentava la sua versione originale:

“Il film che hanno visto non è quello che avevo fatto io originariamente, è stato notevolmente semplificato. I registi moderni vengono trattati come prestanome e in realtà hanno ben poco da dire sul prodotto finale.

“Scrivere e dirigere un film non è facile e pensi di essere finito con questo gruppo di orfani pensando a quante cose meravigliose potresti fare. Ma siamo in dittatura, non in una democrazia. La realtà è che se fosse andata diversamente avrebbe ricevuto recensioni positive, nessuno vedrà mai quello che doveva succedere veramente.”

Successivamente lo stesso Ayer ha chiarito nuovamente la situazione del “Fuck Marvel” pronunciato durante la premiere di Suicide Squad, spiegando:

Certo che no. Qualcuno tra il pubblico lo aveva gridato e io l’ho ripetuto. Ha suscitato una grande risata in quel momento. Mi sono scusato poco dopo. Me lo rimangerei se potessi, perché questo non è il modo in cui mi muovo io. Sono ancora dispiaciuto.

Il regista infine ha ammesso di aver esasperato eccessivamente il look del Joker di Jared Leto, soprattutto per il tatuaggio “damaged”, lodando infine Joaquin Phoenix: