Doveva essere Brady Peyton a dirigere l’adattamento cinematografico di Lobo, che doveva essere interpretato da Dwayne Johnson, ma Warner Bros. ne ha sospeso la produzione. Durante una recente intervista, il regista è entrato nel merito della questione, rilasciando alcune interessanti dichiarazioni:

Credo che alla DC semplicemente abbiamo dato la priorità a progetti che gettano le fondamenta dell’Universo DC. Almeno questo è quello che so a riguardo. Si stanno concentrando sulla Justice League, su Batman V Superman, e poi si imbarcheranno in Flash, Wonder Woman e Aquaman. Questi sono essenzialmente i mattoni di quell’universo. È una dura lotta cercare di convincere delle persone a spendere un mucchio di soldi per fare le cose come si deve…io ero contentissimo dello script. Ne ho discusso con Dwayne, con Joel Silver ed è stato bellissimo. Ho anche riscritto una parte del copione, di cui ora sono estremamente soddisfatto. A parer loro, tuttavia, Lobo non era uno dei personaggi più importanti. E va bene così.

Il regista spera comunque che prima o poi la Warner Bros decida di ripescare il progetto per avviarlo, anche se dovrebbero trovare un altro attore, dato che Dwayne Johnson è stato scelto come Black Adam in Shazam.

Creato da Roger Slifer e Keith Giffen e apparso per la prima volta nel 1983, Lobo è un alieno che lavora come mercenario interstellare e cacciatore di taglie. Negli anni novanta il personaggio tornò come vero e proprio antieroe: sarebbe stata proprio questa seconda incarnazione quella alla quale il film si sarebbe ispirato. Omaccione con la pelle azzurrina, muscoloso e indistruttibile motociclista intestellare, Lobo atterra sul Pianeta Terra con l’unico obiettivo di stanare quattro fuggitivi in cerca di distruzione. Per fermare le creature dovrà allearsi con una giovane teenager di una piccola cittadina…

Lobo_Banner_