Come molti di voi sapranno, DC sta sviluppando diverse serie TV per il servizio streaming HBO Max (che ancora deve arrivare in Italia), tra cui alcuni spin-off dei film previsti per il cinema.

Ad oggi è stato infatti annunciato uno spin-off di The Batman – il film sul Cavaliere Oscuro di Robert Pattinson – dedicato al dipartimento di polizia di Gotham City ed uno spin-off di The Suicide Squad con protagonista Peacemaker (in uscita a gennaio 2022). I progetti saranno prodotti rispettivamente da Matt Reeves e James Gunn, i due registi / sceneggiatori dei film ed avranno budget cinematografico.

Nel corso di una recente intervista con The Hollywood Reporter, il presidente di HBO Max Casey Bloys ha discusso dei piani della compagnia per queste serie TV legate al DC Extended Universe, spiegando:

Peacemaker è un grande esempio di ciò che HBO Max può fare con i contenuti DC, possiamo produrli ad un livello mai visto prima per il materiale DC in televisione. Una delle proposte del CEO di WarnerMedia è proprio quella di riorganizzare il mondo DC in questo modo.

I film si collegano alle serie TV che a loro volta si collegano ai film. Tutto è connesso. Questa è una priorità per la compagnia, contraddistingue la gestione Warner Media di oggi da quella Time Warner di 5 anni fa. Parlo spesso con Toby Emmerich e Jim Lee, molte volte di cose che in passato non avremmo mai potuto fare. Quello DC è un mondo che ha un grande valore e vogliamo essere sicuri di gestirlo nel migliore dei modi.

Parlando invece di The Batman, Bloys ha promesso forti connessioni tra il film lo spin-off dedicato al dipartimento di polizia di Gotham City attualmente in sviluppo:

Matt Reeves sta ovviamente producendo la serie e non vogliamo avere personaggi solo per film o per le serie TV. Deve esserci una sorta di fluidità tra i due progetti, l’idea è questa. Siamo ancora nelle prime fasi dello sviluppo, quindi non voglio dire nulla sui personaggi che ci saranno. Ma sì, l’idea è quella di un crossover.

Fonte