Walter Hamada parla del futuro del DC Extended Universe e del Multiverso.

Durante il panel Multiverse 101 al DC FanDome, è intervenuto il presidente di DC Films Walter Hamada per parlare del futuro del DC Extended Universe, confermando che l’apparizione del Flash cinematografico in Crisi sulle Terre Infinite è canonica e di fatto il responsabile della creazione del Multiverso che verrà esplorato in futuro è il Barry Allen televisivo.

Per quanto riguarda i prossimi anni di DC, non ci saranno più “barriere” che impediranno alle serie TV di connettersi con i film, dato che Hamada è convinto che il pubblico sia in grado di distinguere le diverse versioni di eroi e villain:

Si è creata una situazione dove i fan vogliono solo vedere questi personaggi, puoi avere Flash in televisione e nei film. Andando avanti, ci saranno altre opportunità di utilizzare questi medium come non abbiamo mai fatto prima.

Questo si ricollega ad alcune dichiarazioni dello showrunner di The Flash, Eric Wallace, che ha spiegato che vorrebbe vedere degli attori dei film comparire nei vari show dell’Arrowverse; stesso concetto ribadito anche da Greg Berlanti, secondo il quale “le porte sono aperte” per crossover tra film e serie.

Per quanto riguarda altre storie ambientati in universi “Elseworlds” come Joker, Hamada ha infine spiegato:

Il nostro obiettivo è raccontare grandi storie. Se questo significare fare degli Elseworld, allora li faremo. Dipende dal giusto regista e dalla giusta storia. Le possibilità esistono. Se troveremo il giusto regista con una grande storia da proporre che non funziona nella nostra timeline attuale, la esploreremo comunque.

Fonte