Durante una recente intervista, Sir Ian McKellen, che ha interpretato Magneto, ha rivelato il motivo per il quale nel 1999 ha deciso di entrare a far parte del cast di X-Men, nonostante il genere dei cinecomic all’epoca era tutt’altro che famoso.

“Beh,Bryan Singer mi ha convinto… Gli X-Men erano incentrati su qualcosa. Superman non è incentrato su niente, ad esempio, è una barzelletta. Il nerd cambia le mutande e diventa Superman. E’ come James Bond: ‘agitato, non mescolato…’. X-Men è sui problemi dell’essere mutante. E di come, qualche volta, ci siamo sentiti noi stessi dei mutanti. Quello mi ha convinto.”.

683017