Nel corso di una nuova intervista al Comic Con di San Diego, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha parlato di Spider-Man: Homecoming, concentrandosi sul sequel e sull’evoluzione dei personaggi, paragonata a quella dei protagonisti di Harry Potter:

Il primo passo è stato reintrodurre un nuovo Spider-Man nell’MCU in Civil War e le persone hanno lasciato il cinema pensando “amo questo Spider-Man, vorrei vederlo nuovamente in azione”; credo sia successo. Il prossimo passo sarà quello di rendere Spider-Man: Homecoming un grande fil, in modo che tutti si innamorino nuovamente di lui

 

E’ stato chiesto quindi a Feige se anche il sequel sarà ambientato durante il periodo liceale:

Ne potremmo fare altri oltre a questo? Si. Sarà il primo anno? il secondo? ci sarà una pausa estiva tra i film? Non so cosa faremo, ma abbiamo intenzione di fare un viaggio per Peter non differente da quello degli studenti di Harry Potter, cresciuti insieme nel corso degli anni. E’ stata una delle prime idee che abbiamo avuto per il film.

Riguardo l’Avvoltoio e la sua tecnologia, Feige ha dichiarato:

Fa parte della natura dell’MCU. In un mondo in cui Falcon vola con un bellissimo paio di ali tecnologiche, ha senso che anche l’Avvoltoio abbia origini tecnologiche.