I Marvel Studios hanno redatto una Bibbia di produzione con tutta la storia di Talokan di 200 pagine per Black Panther: Wakanda Forever.

Il 9 novembre è uscito al cinema Black Panther: Wakanda Forever, il sequel del film vincitore di 3 premi Oscar nel 2018 che affronta il tema dell’improvvisa morte di Chadwick Boseman e porta avanti la storia di Shuri (Letitia Wright), ora alla guida del Regno del Wakanda, e degli altri personaggi introdotti nel primo capitolo.

Nel corso di un’intervista con SlashFilm, Chris White, supervisore della Weta VFX che ha lavorato a Black Panther: Wakanda Forever, ha parlato della creazione del regno sottomarino di Talokan, svelando che i Marvel Studios hanno redatto una vera e propria Bibbia di oltre 200 pagine incentrata sulla cultura della nazione di Namor:

“Talokan è una città enorme, davvero enorme, ed ha molteplici città nei dintorni. Questo è stato il mio primo progetto Marvel ma, come abbiamo fatto la prima volta, c’era una Bibbia di produzione solo per Talokan, ed erano 200 pagine ricche della loro storia, degli strumenti che hanno costruito, della loro architettura, della loro influenza, del modo in cui hanno viaggiato attraverso l’America centrale. È fantastico quanto fosse estesa quella storia che hanno creato. La loro cultura è molto vasta. Penso che ci abbia aiutati molto, ma non ne siamo stati limitati. Siamo stati in grado di fornire idee e consigli, e loro sono stati d’accordo.”