La storia del film mai realizzato su Hulk da Jonathan Hensleigh nel 1997 con i concept e le foto dell’animatronic del Golia Verde.

Uno dei film più sperimentali e ambiziosi tratti dai fumetti della Casa delle Idee è senza dubbio l’Hulk (2003) di Ang Lee. Nonostante lo scarso successo al box-office mondiale, ad oggi il film con Eric Bana viene ricordato dagli appassionati come la miglior trasposizione del Golia Verde nonché come uno dei cinecomics più autoriali e introspettivi di sempre. Ma non tutti sanno che, prima che la pellicola vedesse la luce, la Universal aveva cercato di realizzare un altro film sul personaggio che, col tempo, è finito inevitabilmente nel dimenticatoio.

La produzione per un film di Hulk iniziò nel dicembre 1992, quando i neonati Marvel Studios discussero con la Universal di un possibile adattamento del Gigante di Giada. Michael France, co-sceneggiatore di GoldenEye, dei due film sui Fantastici 4 di Tim Story e dello stesso Hulk di Ang Lee, e Stan Lee furono invitati negli uffici della Universal nel 1994 per ascoltare la proposta della studio: una battaglia tra Hulk e i terroristi (idea che France non apprezzerò praticamente). Nel 1996, la produttrice Gale Anne Hurd e il marito Jonathan Hensleigh, sceneggiatore di Die Hard e Jumanji e futuro regista del film sul Punitore con Thomas Jane, firmarono come produttori e la Industrial Light & Magic fu incaricata di usare la CGI per creare Hulk. Nell’aprile 1997 Joe Johnston (Captain America: Il primo Vendicatore) salì a bordo del progetto, intitolato The Incredible Hulk, in qualità di regista. Michael France all’inizio fu invitato per la seconda volta a scrivere la sceneggiatura ma la Universal voleva fortemente che fosse Hensleigh ad occuparsi dello script avendo lavorato in precedenza con Johnston a Jumanji. Per questo motivo, France venne licenziato prima che potesse scrivere una sola pagina, ottenendo comunque un compenso dalla Universal.

Nel 1997, Johnston abbandonò la regia preferendo occuparsi di Cielo d’ottobre (1999) con Jake Gyllenhaal, permettendo ad Hensleigh di diventare il nuovo regista. John Turman venne coinvolto per scrivere altre due stesure dello script, una delle quali riscritta da Zak Penn (Elektra, L’incredibile Hulk). La sceneggiatura di Turman includeva Il Capo e Rick Jones e la celebre esplosione atomica dei fumetti che conferì i poteri a Bruce mentre quella di Penn prevedeva un combattimento tra Hulk e un branco di squali.

Nell’agosto 1997, Hensleigh completò lo script con una storia in cui Bruce Banner, prima dell’incidente che lo avrebbe trasformato in Hulk, avrebbe effettuato degli esperimenti su dei criminali con il DNA di tre insetti irradiati di raggi gamma. Le riprese sarebbero dovute iniziare nel dicembre 1997 in Arizona con un’uscita fissata per inizialmente per la metà del 1999 e, in seguito, per l’aprile del 1998. Hensleigh, di conseguenza, riscrisse la sceneggiatura con l’aiuto di J.J. Abrams e di Scott Alexander e Larry Karaszewski che salirono a bordo del progetto come co-sceneggiatori. Per il ruolo del protagonista, Hensleigh voleva Steve Buscemi ma lo studio credeva che non fosse un “nome abbastanza grosso” ai tempi e cercò di proporre Johnny Depp.

Nell’ottobre 1997, il film entrò in pre-produzione con la creazione di make-up prostetico e animazioni computerizzate e vennero ingaggiati Billy Crudup (interprete di Henry Allen nella Justice League di Joss Whedon e in Zack Snyder’s Justice League) come Bruce Banner e Gregory Sporleder (Il sapore del sangue) e Lynn Red Williams (Mortal Kombat – Distruzione totale) rispettivamente nei panni di Novak e Deacon. Dopo 9 mesi di pre-produzione, la Univesal decise di interrompere definitivamente lo sviluppo del film a causa degli elevati costi di produzione oltre che per i timori verso un regista esordiente come Hensleigh.

Potete trovare i concept del film, le foto e i video dell’animatronic di Hulk qui in basso:

Hulk

In questa versione della storia, Bruce Banner avrebbe lavorato per una multinazionale chiamata Amalgamated Dynamics, un’impresa privata che sta cercando di ottenere il primato nel viaggio nello spazio con l’obiettivo di inviare il primo uomo su Marte. Convinto che gli umani non possano sopravvivere sul pianeta rosso, Bruce sta raccogliendo informazioni sulla condizione di Marte per creare una razza di essere superforti in grado di sopravvivere alle alte temperature e, per farlo, unisce il patrimonio genetico degli animali a quello di tre condannati a morte chiamati Deacon, Hector e Novak. Il trio, tuttavia, cerca di fuggire durante gli esperimenti ma qualcosa va’ storto e tutti – incluso Banner – vengono bombardati da una dose massiccia di radiazioni gamma. Mentre Bruce si trasforma in Hulk, gli altri tre uomini mutano in orribili uomini insetto che il Golia Verde avrebbe dovuto affrontare per salvare il mondo.

Ricordiamo che Hulk (2003), scritto da John Turman, Michael France, James Schamus e diretto da Ang Lee, vede nel cast Eric Bana (Bruce Banner/Hulk), Jennifer Connelly (Betty Ross), Sam Elliott (Generale Thaddeus “Thunderbolt” Ross), Josh Lucas (Maggiore Glenn Talbot), Nick Nolte (David Banner), Cara Buono (Edith Banner) e Kevin Rankin (Harper).

Questa la sinossi ufficiale:
Lo scienziato Bruce Banner (Eric Bana), ridotto a cavia di un tragico esperimento dalle sue smanie interiori, come il padre David (Nick Nolte) prima di lui, colpevole della comparsa di un Mostro Verde e della trasmissione di una tragica eredità al figlio a causa della sua ossessione della rigenerazione cellulare.