Hugh Jackman studiò erroneamente i lupi per prepararsi a Wolverine nel primo film sugli X-Men: “Non sapevo cosa fosse un ghiottone.”

Come ben saprete, in Deadpool 3 (in uscita a novembre 2024) assisteremo al ritorno di Hugh Jackman nei panni di Wolverine, un ruolo che lo ha consacrato come uno degli attori più amati dei fan Marvel. Jackman, che ha debuttato nei panni del mutante artigliato nel 2000 nel primo, storico film sugli X-Men di Bryan Singer, è riuscito a conquistare milioni di fan con la sua performance del personaggio, che ha interpretato fino al 2017 in Logan. Malgrado ciò, spinto dal desiderio di tornare un’altra volta per un team-up con il Mercenario Chiacchierone, l’attore ha deciso di riprendere il ruolo per un’ultima volta.

Durante una recente intervista con Who’s Talking to Chris Wallace (via Variety), Hugh Jackman ha parlato della sua esperienza sul primo film degli X-Men. Dopo aver negato di aver assunto steroidi per il fisico di Wolverine, l’attore ha raccontato di aver erroneamente studiato i lupi per calarsi al meglio nei panni dell’artigliato canadese dopo aver ottenuto la parte non sapendo cosa fosse un ghiottone nella vita reale:

Non avevo mai letto i fumetti [degli X-Men]. Ma ottenni la parte. Non sapevo praticamente nulla sul personaggio… In Australia non avevamo i ghiottoni. Non sapevo che fosse un animale vero. Non avevo mai sentito parlare del ghiottone. Pensavo che fosse un animale di fantasia. Sai, ha delle mani umani fatte di acciaio… credevo fosse inventato. Ero di passaggio mentre facevo alle prove all’Imax, e stavano facendo un documentario sui lupi. E pensai ‘Perfetto, perché ovviamente il mio personaggio è un lupo, o in parte lupo.'”

Così andai sul set con tutte queste movenze da lupo e mentre le facevo il regista [Bryan Singer] disse ‘Cosa stai facendo?’. Io risposi ‘Beh, stavo pensando che i lupi hanno sempre questo aspetto. Fiutano tutto ed hanno sempre il naso basso. È per questo che appaiono in questo modo tutte le volte.’ E lui rispose ‘In che senso un lupo?. Io dissi ‘Beh, sai, Wolverine… sono in parte lupo, quindi…’ e lui disse ‘No, sei un ghiottone.’

Ricordiamo che X-Men (2000), diretto da Bryan Singer, vede nel cast Hugh Jackman (James “Logan” Howlett/Wolverine), Patrick Stewart (Charles Xavier/Professor X), Ian McKellen (Erik Lehnsherr/Magneto), Famke Janssen (Jean Grey), James Marsden (Scott Summers/Ciclope) Halle Berry (Ororo Munroe/Tempesta), Anna Paquin (Rogue), Rebecca Romijn (Raven Darkhölme/Mystica), Tyler Mane (Sabretooth), Ray Park (Toad) e Bruce Davison (Senatore Robert Kelly).

Questa la sinossi ufficiale:
In un mondo futuro i bambini nascono con un fattore speciale nei geni, il Gene-X, che li rende mutanti e conferisce loro poteri speciali. Il senatore Robert Kelly semina intolleranza e pregiudizio nei confronti di questi esseri scontrandondosi con il Professore Charles Xavier che cerca di fermare l’odio nei loro confronti. Per opporsi a Magneto, un mutante a cui è stata uccisa per mano dei nazisti l’intera famiglia e che ora nutre un desiderio di vendetta nei confronti dell’umanità, Xavier crea un gruppo speciale di mutanti, gli X-Men.