Hugh Jackman ha riflettuto sulla popolarità del ruolo di Wolverine dopo X-Men: “Volevano che interpretassi James Bond.”

Come ben saprete, in Deadpool 3 (in uscita a novembre 2024) assisteremo al ritorno di Hugh Jackman nei panni di Wolverine, un ruolo che lo ha consacrato come uno degli attori più amati dei fan Marvel. Jackman, che ha debuttato nei panni di Wolverine nel 2000 nel primo, storico film sugli X-Men di Bryan Singer, è riuscito a conquistare milioni di fan con la sua performance del personaggio, che ha interpretato fino al 2017 in Logan. Malgrado ciò, spinto dal desiderio di tornare un’altra volta per un team-up con Deadpool, l’attore ha deciso di riprendere il ruolo per un’ultima volta.

Nel corso di un’intervista promozionale con IndieWire riguardante il film The Son, Hugh Jackman ha parlato degli inizi della sua carriera. Dopo l’enorme successo di X-Men, l’attore ricevette numerose proposte di lavoro per unirsi ad altri franchise, tra cui quello di 007. L’attore, tuttavia, ha ammesso di aver rifiutato di interpretare James Bond in Casino Royale (parte che alla fine fu affidata a Daniel Craig) per non restare bloccato nello stesso identico ruolo e partecipare a progetti diversi:

Non volevo fare cose identiche. Sai, il ruolo dell’eroe dei film d’azione. Voglio dire, era quella la norma in un sacco di film americani, era quello l’archetipo ai tempi. C’erano tutte queste varie forme di eroe in situazioni difficili. Pensavo ‘Um, no. Questo è un problema.’ Detti uno sguardo alla loro proposta. Ma pensai ‘Se faccio questo e Wolverine, non avrò tempo per fare nient’altro.’ Chiaramente ho trovato più interessante interpretare personaggi che tendono ad uscire dagli schemi.”

Ricordiamo che X-Men (2000), diretto da Bryan Singer, vede nel cast Hugh Jackman (James “Logan” Howlett/Wolverine), Patrick Stewart (Charles Xavier/Professor X), Ian McKellen (Erik Lehnsherr/Magneto), Famke Janssen (Jean Grey), James Marsden (Scott Summers/Ciclope) Halle Berry (Ororo Munroe/Tempesta), Anna Paquin (Rogue), Rebecca Romijn (Raven Darkhölme/Mystica), Tyler Mane (Sabretooth), Ray Park (Toad) e Bruce Davison (Senatore Robert Kelly).

Questa la sinossi ufficiale:
In un mondo futuro i bambini nascono con un fattore speciale nei geni, il Gene-X, che li rende mutanti e conferisce loro poteri speciali. Il senatore Robert Kelly semina intolleranza e pregiudizio nei confronti di questi esseri scontrandondosi con il Professore Charles Xavier che cerca di fermare l’odio nei loro confronti. Per opporsi a Magneto, un mutante a cui è stata uccisa per mano dei nazisti l’intera famiglia e che ora nutre un desiderio di vendetta nei confronti dell’umanità, Xavier crea un gruppo speciale di mutanti, gli X-Men.