Hugh Jackman

Hugh Jackman racconta: ogni mattina mi svegliavo con Ryan Reynolds fuori casa che mi implorava ‘torna ti prego!’

Hugh Jackman scherza su Ryan Reynolds, che è stato per anni appostato sotto casa sua per chiedergli di tornare come Wolverine.

A novembre del 2024 uscirà Deadpool 3, il terzo capitolo dedicato alle avventure del Mercenario Chiacchierone interpretato da Ryan Reynolds, che sarà ambientato nell’MCU e vedrà il ritorno di Hugh Jackman nel ruolo di Wolverine.

Nel corso di una recente intervista con Deadline, Hugh Jackman ha discusso nuovamente di questo suo sorprendente ritorno nei panni di Wolverine, ruolo che aveva abbandonato con l’uscita di Logan (2017) al cinema. Nello specifico, Jackman ha spiegato di essersi pentito pochi mesi dopo l’annuncio, dato che, dopo aver visto il primo Deadpool al cinema, ha iniziato a fantasticare su un possibile team-up stile 48 Hours’con protagonisti Nick Nolte e Eddie Murphy.

Successivamente, l’attore ha raccontato di aver chiamato Ryan Reynolds subito dopo aver deciso di tornare come Wolverine… lasciandolo letteralmente a bocca aperta!

Stavo guidando per andare in spiaggia. Era metà agosto ed avevo una pausa di una settimana dallo show [The Music Man a Broadway], la mia prima settimana dopo otto o nove mesi. Lì ho deciso “voglio farlo per davvero”

Appena sono arrivato in spiaggia, ho chiamato Ryan per chiedergli cosa diavolo stata facendo e gli ho detto tutto, è stato velocissimo. Fidatemi, non c’era una mattina in cui mi svegliavo senza Ryan Reynolds che mi implorava fuori casa con i poster con scritto “per favore”. Mi chiedeva costantemente di tornare… ed io rispondevo sempre “amico ho chiuso, chiuso, chiuso e chiuso”. Quindi, quando lo ho chiamato,  Ryan e lui naturalmente era incredulo.

Fonte