L’attore è tornato a commentare il film, che ha nettamente diviso pubblico e critica.

Come ormai sappiamo Batman v Superman ha diviso in due critica e pubblico, non riuscendo a conquistare totalmente e lasciando spazio ad ampie critiche. Durante un’intervista Henry Cavill è tornato sull’argomento, spiegando che sono stati fatti alcuni passi falsi, e che con Wonder Woman  abbiamo assistiamo un nuovo inizio:

 “Penso che quel film facesse parte di un arco narrativo, di una visione di Zack Snyder e nella mia testa è un film di nicchia. E tutto questo si riflette nella risposta del pubblico e della critica, è divisivo. Quando qualcosa è di nicchia, finisce per essere apprezzato da alcuni e disprezzato da altri. Questo è il punto.
L’attore successivamente si è concentrato sui due temi di Superman: il recente di Hans Zimmer per Man of Steel e quello storico di John Williams:

“Il tema di Hans Zimmer è ormai nella mia testa e le emozioni che ho provato durante la realizzazione di Man of Steel, quelle che ho provato sempre in merito al personaggio, sono state enormi. Sarà sempre speciale per me. La musica di John Williams è incredibilmente potente, come se fosse un personaggio, e averle entrambe nel film è  geniale. Non potevo chiedere nulla di più.”