Henry Cavill parla delle responsabilità del ruolo di Superman, che vorrebbe continuare ad interpretare anche per gli anni a venire.

Sono passi ormai tre anni dall’uscita di Justice League, che ha deluso completante le aspettative, soprattutto a seguito delle pesanti vicende a livello produttivo – anche se fortuitamente il prossimo anno su HBO Max uscirà la tanto attesa Snyder Cut. Da quel momento l’universo cinematografico della DC è entrato in una fase di cambiamenti e  lo scorso anno diverse fonti autorevoli hanno spiegato che Henry Cavill era ormai prossimo ad abbandonare il ruolo di Superman dopo aver interrotto le trattative con la Warner Bros. per il suo rinnovo. Successivamente l’agente di Cavill ha smentito la notizia e lo stesso attore ha spiegato che non ha ancora abbandonato il personaggio.

Da quel momento silenzio assoluto fino allo scorso mese, quando l’autorevole Deadline ha rivelato che la Warner Bros. è di nuovo entrata in trattative con l’attore per farlo tornare nei panni dell’Uomo d’Acciaio in diversi film futuri della DC, tra i quali purtroppo non figura ancora Man of Steel 2.

Durante un’intervista con Patrick Stewart per Variety, Henry Cavill ha ribadito che vorrebbe continuare ad interpretare Superman per i prossimi anni:

Ci spero. E’ qualcosa per cui sono incredibilmente grato. Sono sempre stato un fan di Superman.  Un personaggio del genere lo porti anche fuori dal set, diventa parte della tua rappresentazione pubblica. Quando incontro i bambini, non mi vedono necessariamente come Henry Cavill, ma potrebbero vedermi come Superman e questa è una grande responsabilità. E’ un personaggio magnifico, è una vera responsabilità che sono felice di avere e spero di poterlo interpretare anche negli anni a venire.

Secondo gli ultimi aggiornamenti la Warner Bros. non crede che un film di Superman possa avere successo e di conseguenza ancora non ha iniziato lo sviluppo.

Fonte