I cinecomic, entrati prepotentemente nel cinema da circa un decennio, hanno spesso suscitato critiche e disapprovazione da parte di stampa e pubblico. (Qui il nostro commento a riguardo). Innumerevoli personaggi si sono schierati a difesa di questa tipologia di film, per ultimo Henry Cavill, che interpreta Superman nell’Universo Cinematografico DC. L’attore, durante una recente intervista in occasione della promozione del film Operazione: U.N.C.L.E., ha infatti parlato di queste costanti critiche, dichiarando quanto segue:

Penso che sia una cosa costante di cui la gente continuerà a lamentarsi. Al momento il genere supereroistico è quello più diffuso, nonostante anche lo spy movie vada forte quest’anno. Ma questa è la natura dei fatti. È uno di quei generi che ha caratterizzato una decade, il cinecomic intendo, si trasformerà nel tempo e naturalmente susciterà ancora delle lamentele. Il genere secondario ogni anno cambierà, e quest’anno è toccato a quello di spionaggio.