La produttrice esecutiva di Hawkeye ha parlato del “nuovo lato” di Occhio di Falco (Jeremy Renner) nella serie dei Marvel Studios.

Questo mercoledì sono stati rilasciati sulla piattaforma di streaming Disney+ i primi due episodi di Hawkeye, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios in cui Jeremy Renner tornerà ad interpretare Clint Barton a.k.a. Occhio di Falco. Lo show vede l’Avenger nel ruolo di mentore per il personaggio di Kate Bishop (Hailee Steinfeld), un’arciera ventiduenne con il sogno di diventare una supereroina con cui Clint sarà costretto a collaborare.

Nel corso di un’intervista promozionale con Brandon Davis di ComicBook.com, Trinh Tran, produttrice esecutiva di Hawkeye, ha parlato del percorso decennale di Occhio di Falco nel Marvel Cinematic Universe e dell’evoluzione a cui andrà incontro il personaggio nella serie, spiegando per quale motivo si è deciso di esplorare un “nuovo lato” di Clint Barton in questo progetto:

“È uno dei motivi per cui avevo intenzione di realizzare Hawkeye. C’era la possibilità di raccontare una storia più intima e personale incentrata su Clint e Kate e non un’altra storia su scala mondiale con 64 eroi. Qual è la storia di questi due arcieri altamente qualificati? Non abbiamo avuto alcuna possibilità in passato di raccontare la storia di Clint Barton. Quindi penso che la porta fosse spalancata per quanto riguarda ciò che sarebbe potuto essere preservando, ovviamente, il suo arco narrativo con gli Avengers durato 10 anni e introducendo allo stesso tempo nuovi personaggi in questo mondo. Sono rimasta affascinata da questa serie perché è una storia sulla famiglia ambientata durante le vacanze di Natale e anche perché [Clint e Kate] sono umani, non hanno superpoteri. Era qualcosa di diverso da quello che avevamo fatto in passato.”

Il Clint Barton che vediamo nei film degli Avengers era ispirato ai fumetti sugli Ultimates. Era l’arciere tosto e serioso. La cosa interessante della run di Fraction era il tono più leggero e l’umorismo di Clint Barton, aspetti che ho assolutamente amato. Non riuscivo a smettere di leggerlo quando iniziai. Così ci siamo chiesti: come possiamo integrare queste caratteristiche nella versione che abbiamo già creato? E come le fondiamo in una sola persona?”

Abbiamo pensato che la persona migliore per fare una cosa del genere fosse Kate Bishop perché è l’esatto opposto di Clint. È energica, non smette mai di parlare, dice quello che pensa e pensavamo che potesse tirare fuori questo lato di Clint nella serie. Era una cosa molto divertente. Parte dell’ispirazione alla run di Fraction è rappresentata proprio dai costanti battibecchi tra loro due, volevamo farlo anche qui. Jeremy è divertentissimo ed era totalmente disposto a mostrare un lato diverso di sé mettendosi in situazioni come la scena del gioco di ruolo nel secondo episodio. Ci siamo domandati: come reagirebbe Clint ad una cosa simile? È stata questa la parte divertente del portare in vita questo lato del personaggio.”

Ricordiamo che Hawkeye, scritta da Jonathan Igla (Mad Men) e diretta da Bert & Bertie (Troop Zero) e Rhys Thomas (Staten Island Summer), vede nel cast Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Hailee Steinfeld (Kate Bishop), Vera Farmiga (Eleanor Bishop), Fra Fee (Kazi), Tony Dalton (Jack Duquesne), Alaqua Cox (Maya Lopez), Florence Pugh (Yelena Belova), Zahn McClarnon (William Lopez) e Brian D’Arcy James (Derek Bishop).

Hawkeye

SINOSSI
Marvel Studios’ Hawkeye vede l’ex Vendicatore Clint Barton con una nuova missione, apparentemente semplice: tornare dalla sua famiglia per Natale. Ci riuscirà? Forse con l’aiuto di Kate Bishop, un’arciera ventiduenne con il sogno di diventare una supereroina. I due sono costretti a lavorare insieme quando una presenza dal passato di Barton minaccia di compromettere qualcosa di molto più dello spirito natalizio.

Fonte