Il supervisore degli effetti visivi di Hawkeye ha spiegato come è stata ricreata la Battaglia di New York nel primo episodio della serie.

Lo scorso dicembre sono stati rilasciati sulla piattaforma di streaming Disney+ tutti gli episodi di Hawkeye, l’acclamata serie prodotta dai Marvel Studios in cui Jeremy Renner ritorna nei panni di Clint Barton a.k.a. Occhio di Falco. Lo show vede l’Avenger nel ruolo di mentore per il personaggio di Kate Bishop (Hailee Steinfeld), un’arciera ventiduenne con il sogno di diventare una supereroina con cui Clint sarà costretto a collaborare.

Nel corso di un’intervista con befores & afters, Vincent Papaix, supervisore degli effetti visivi di Hawkeye, ha parlato del processo di ricreazione digitale della Battaglia di New York nel primo episodio della serie, spiegando nel dettaglio le differenze con l’approccio adottato in passato per The Avengers:

“Sì, ogni show viene archiviato in modo tale da poter accedere nuovamente a quei file se stiamo lavorando con lo stesso cliente. È un processo particolare. Non è come avere una cartella e cliccarci e basta. Ci sono molti dati, e i file devono essere restaurati dai back-up. Siamo tornati ai tempi di The Avengers, principalmente per ricreare la sequenza d’apertura dello show con la battaglia di New York. È stato piuttosto divertente ricrearla. Quello che abbiamo fatto per quella sequenza speciale è stato raccontare quel momento di The Avengers da un punto di vista che non avevamo visto prima. Doveva essere vista attraverso gli occhi di Kate [Bishop].”

“Siamo riusciti a ripristinare un po’ la geometria, ma poi ci siamo resi conto che la casa dei Bishop, la casa in cui viveva Kate, non esiste nel mondo reale. È stata inventata da zero. Per questo l’abbiamo messa sulla cima di uno degli edifici.”

“Ora, l’ambiente creato per The Avengers era piuttosto impressionante… Jeff White, il nostro capo dello studio a Vancouver, e mi disse come il team di ILM aveva catturato migliaia di HDR [sigla di high dynamic range] in centinaia di punti di Manhattan, come le strade, i grattacieli e i tetti. Noi sfortunatamente non abbiamo potuto farlo perché non avevamo accesso ai tetti, e anche perché era uno spazio nuovo. Così abbiamo deciso di optare per un approccio interamente in CGI, usando molte fotografie come riferimento visivo. E poi abbiamo fatto qualcosa di simile per il Rockefeller Center. Quindi abbiamo confrontato quello che sapevamo e poi abbiamo renderizzato tutto in CGI.”

Ricordiamo che Hawkeye, scritta da Jonathan Igla (Mad Men) e diretta da Bert & Bertie (Troop Zero) e Rhys Thomas (Staten Island Summer), vede nel cast Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Hailee Steinfeld (Kate Bishop), Vera Farmiga (Eleanor Bishop), Fra Fee (Kazi), Tony Dalton (Jack Duquesne), Alaqua Cox (Maya Lopez), Florence Pugh (Yelena Belova), Linda Cardellini (Laura Barton), Zahn McClarnon (William Lopez) e Vincent D’Onofrio (Wilson Fisk/Kingpin).

Hawkeye

SINOSSI
Marvel Studios’ Hawkeye vede l’ex Vendicatore Clint Barton con una nuova missione, apparentemente semplice: tornare dalla sua famiglia per Natale. Ci riuscirà? Forse con l’aiuto di Kate Bishop, un’arciera ventiduenne con il sogno di diventare una supereroina. I due sono costretti a lavorare insieme quando una presenza dal passato di Barton minaccia di compromettere qualcosa di molto più dello spirito natalizio.

Fonte