Il regista di Hawkeye ha parlato del futuro di Laura Barton (Linda Cardellini) dopo la rivelazione nel finale della serie.

Mercoledì ha debuttato su Disney+ l’ultimo episodio di Hawkeye, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios in cui Jeremy Renner ritorna nei panni di Clint Barton a.k.a. Occhio di Falco. Lo show vede l’Avenger nel ruolo di mentore per il personaggio di Kate Bishop (Hailee Steinfeld), un’arciera ventiduenne con il sogno di diventare una supereroina con cui Clint sarà costretto a collaborare.

Nel finale della serie scopriamo che il Rolex rubato dalla Tracksuit Mafia appartiene in realtà a Laura Barton (Linda Cardellini). Oltre ad avere il logo dello S.H.I.E.L.D., l’orologio reca il numero 19, chiaro riferimento riferimento al nome in codice di Barbara “Bobbi” Morse a.k.a. Mimo (Mockingbird), ossia Agente 19. Questo easter egg conferma che nel Marvel Cinematic Universe la moglie di Clint Barton ha assunto l’identità di Mimo e che gli eventi di Agents of S.H.I.E.L.D. – dove è stata introdotta una versione del personaggio interpretata da Adrianne Palicki – non sono considerati canonici dai Marvel Studios. In un’intervista con Marvel.com, il regista Rhys Thomas ha parlato del significato di questo riferimento e del suo impatto sul personaggio di Laura Barton:

“È questa la cosa entusiasmante del Marvel Cinematic Universe… È la Marvel, e nei fumetti sono successe un sacco di cose. È un universo. Quello che amo è che queste idee potevano essere introdotte e adattate mentre sviluppavamo lo show.”

In questi anni abbiamo visto Laura soltanto come la moglie di Clint, e ovviamente c’era il desiderio di espandere la sua storia… dovevamo sapere più cose su di lei. C’era di più da svelare oltre al fatto che resta a casa con i figli. È stata una cosa divertente da seminare e con cui giocare nel corso della stagione.  È un piccolo omaggio che, mi auguro, prometta più cose sul personaggio dopo la rivelazione nel finale.”

Hawkeye

Creata da Gerry Conway e Barry Windsor-Smith nel 1971 e apparsa per la prima volta sulle pagine di Astonishing Tales Vol.1 #6, Barbara Morse inizialmente era un comprimario delle storie di Ka-Zar (la versione Marvel di Tarzan) e, in seguito, divenne la moglie di Clint Barton nonché un agente altamente addestrato dello S.H.I.E.L.D. nota con il nome di Mimo.

Ricordiamo che Hawkeye, scritta da Jonathan Igla (Mad Men) e diretta da Rhys Thomas (Staten Island Summer) e Bert & Bertie (Troop Zero), vede nel cast Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Hailee Steinfeld (Kate Bishop), Vera Farmiga (Eleanor Bishop), Fra Fee (Kazi), Tony Dalton (Jack Duquesne), Alaqua Cox (Maya Lopez), Florence Pugh (Yelena Belova), Linda Cardellini (Laura Barton), Zahn McClarnon (William Lopez) e Vincent D’Onofrio (Kingpin).

SINOSSI
Marvel Studios’ Hawkeye vede l’ex Vendicatore Clint Barton con una nuova missione, apparentemente semplice: tornare dalla sua famiglia per Natale. Ci riuscirà? Forse con l’aiuto di Kate Bishop, un’arciera ventiduenne con il sogno di diventare una supereroina. I due sono costretti a lavorare insieme quando una presenza dal passato di Barton minaccia di compromettere qualcosa di molto più dello spirito natalizio.

Fonte