In questo speciale abbiamo elencato gli easter eggs, i riferimenti e le curiosità presenti nel finale di stagione di Hawkeye.

Questa mattina è stato rilasciato sulla piattaforma di streaming Disney+ il sesto e ultimo episodio di Hawkeye, la serie prodotta dai Marvel Studios che vede Clint Barton a.k.a. Occhio di Falco (Jeremy Renner) al fianco della giovane Kate Bishop (Hailee Steinfeld). In questo speciale abbiamo elencato gli easter eggs, i riferimenti e le curiosità presenti nella puntata di oggi – intitolata “Buon Natale a me” – che potrebbero esservi sfuggiti.

IL LOOK DI KINGPIN

La camicia hawaiana bianca e rossa indossata da Wilson Fisk alias Kingpin (Vincent D’Onofrio) nel finale di Hawkeye è un riferimento diretto al look del personaggio in Amazing Spider-Man: Affari di famiglia, storia scritta da Mark Waid e James Robinson e disegnata da Werther Dell’Edera con chine, colori e cover di Gabriele Dell’Otto. In alcune tavole della storia, inoltre, Fisk porta un cappello bianco molto simile a quello che vediamo in questo episodio.

Hawkeye

IL DIAMANTE

Il bastone da passeggio utilizzato da Fisk – che nei fumetti è in realtà un’arma laser in grado di disintegrare qualsiasi oggetto e di rilasciare gas soporifero – presenta uno spillo ornamentale con un diamante proprio come nell’Universo Marvel fumettistico. Una versione del bastone con la punta diamantata era già apparsa in Daredevil (2003) di Mark Steven Johnson.

Hawkeye

IL RAPPORTO TRA MAYA E FISK

Nonostante sia responsabile della morte di William Lopez, anche nel Marvel Cinematic Universe Wilson Fisk manifesta un affetto genuino e reale nei confronti di Maya Lopez proprio come nella saga Parti di un buco essendosi occupato della crescita e della formazione della ragazza come un padre adottivo.

LE ETICHETTE

Nella scena dell’assemblaggio delle frecce truccate possiamo notare che Clint ha deciso di seguire la proposta di Kate e di applicare delle etichette alle singole frecce che possano indicarne le specificità. È possibile riscontrare la stessa dinamica nella run a fumetti di Matt Fraction e David Aja.

Hawkeye

Tra le varie frecce costruite dai protagonisti occorre citare:

• Freccia con tecnologia Stark
• Freccia Pym
• Freccia Airbag
• Freccia Congela
• Freccia Flash Bomb
• Freccia Rompighiaccio

Il montaggio di questa sequenza, inoltre, ricorda la creazione del Reattore ARC miniaturizzato da parte di Tony Stark e Ho Yinsen in Iron Man (2008).

IL GALA

Il gala a cui partecipano i protagonisti è un riferimento a Hawkeye (2012) #2 di Matt Fraction e David Aja. In quest’albo Clint e Kate cercano di impedire l’inaugurazione dell’hotel a sei stelle Metropol nel centro di Manhattan, credendo che sarà colpito da criminali come Kingpin, Testa di MartelloLapide e Madame Masque.

ROCKEFELLER CENTER

Lo scontro tra Clint, Kate e la Tracksuit Mafia avviene di fronte al Rockefeller Center, un gruppo di 19 edifici commerciali di New York costruito dalla famiglia di banchieri statunitensi Rockefeller tra il 1930 e il 1939. Il Rockefeller Center è presente anche nel finale di Spider-Man: No Way Home, dove possiamo vedere di sfuggita l’enorme albero di Natale e la pista di pattinaggio sottostante durante la scena di volteggio dell’Uomo Ragno. Considerando che l’albero viene pesantemente danneggiato in Hawkeye, è lecito pensare che la scena finale di Spider-Man: No Way Home sia ambientata prima degli eventi dello show.

Hawkeye

BIG E ELF

Il momento in cui Kate Bishop schiaccia col piede una tastiera musicale da pavimento all’interno del negozio di giocattoli è un riferimento a una scena di Big (1998), film diretto da Penny Marshall avente per protagonista Tom Hanks. In un’altra scena, invece, Kate preme tutti i tasti dell’ascensore come in Elf – Un elfo di nome Buddy (2003) di Jon Favreau (regista di Iron Man e Iron Man 2 e interprete di Harold “Happy” Hogan).

IL COSTUME DI CLINT

Il costume realizzato dai LARPers per Clint Barton è ispirato al look più moderno di Occhio di Falco nei fumetti della Marvel Comics. La tuta nera con il simbolo viola indossata dal personaggio, apparsa per la prima volta sulle pagine dell’albo Point One (2011), fonde l’estetica della versione Ultimate di Occhio di Falco e lo stile di David Aja nella run di Matt Fraction.

Hawkeye

LA TRACKSUIT MAFIA

I membri della Tracksuit Mafia indossano dei passamontagna neri proprio come nella run a fumetti su Occhio di Falco di Matt Fraction. Il combattimento finale, peraltro, è chiaramente ispirato allo scontro avvenuto sulle pagine di Hawkeye Vol.4 (2012) #22 di Fraction e Aja.

LE ABILITÀ DI KAZI

Pur avendo un background molto diverso da quello della sua controparte fumettistica, nel finale della serie Kazi (Fra Fee) dimostra di essere un abile cecchino e tiratore, proprio come nei fumetti. Lo scontro tra Clint e Kazi è ispirato all’albo Hawkeye #22 di Fraction e Aja.

IL FISCHIO

Durante il confronto con Yelena, Clint fischietta una nota musicale per dimostrare alla ragazza di essere a conoscenza del suo passato con Natasha Romanoff (Scarlett Johansson). Come abbiamo scoperto in Black Widow di Cate Shortland, infatti, da piccole Nat e Yelena facevano un gioco che consisteva nel fischiare e rispondere subito dopo. In sottofondo, oltretutto, possiamo sentire il tema musicale della Vedova Nera composto da Lorne Balfe per Black Widow.

YELENA E NATASHA

Nella stessa sequenza Clint ricorda che Yelena e Natasha sono state “separate da bambine” da Dreykov (Ray Winstone) e che Nat “pilotava l’aereo” che Alexei Shostakov (David Harbour) e Melina Vostokoff (Rachel Weisz) usarono per fuggire dallo S.H.I.E.L.D. nel 1995, come abbiamo visto in Black Widow.

L’ARMA DI YELENA

L’arma utilizzata da Yelena nello scontro con Clint è molto simile ai bastoni usati da Natasha in Avengers: Infinity War (2018), in Avengers: Endgame (2019) e in Black Widow.

Hawkeye

FRECCIA PYM E SCOTT LANG

In una scena Kate usa una freccia potenziata con le Particelle Pym – le particelle subatomiche in grado di aumentare o ridurre la massa e la densità scoperte da Hank Pym (Michael Douglas) – per rimpicciolire un furgone della Tracksuit Mafia. Un espediente simile era stato utilizzato in Captain America: Civil War (2016) e in Ant-Man and The Wasp (2018).

Poco dopo Clint ammette di non sapere cosa accade solitamente alle persone rimpicciolite spiegando di doverlo chiedere prima o poi a Scott Lang a.k.a. Ant-Man (Paul Rudd).

I GEMELLI DI KINGPIN

I gemelli che Wilson Fisk indossa in questo episodio ricordano vagamente quelli che vediamo nella serie Netflix Daredevil. Il design dei gemelli, come è possibile vedere nelle foto, è stato cambiato appositamente per la serie.

IL CAFFÈ

Prestando attenzione, è possibile notare che nel furgone di Ivan Banionis – il leader della Tracksuit Mafia – è presente un bicchiere per caffè con gli stessi dettagli di quello che MichelleMJ” Jones (Zendaya) dà a Peter Parker nel finale di Spider-Man: No Way Home.

ECHO VS. KINGPIN

Il confronto tra Maya Lopez e Kinping nel finale è ispirato a quello che avviene sulle pagine di Daredevil Vol.2 #15 durante la saga Parti di un buco, miniserie scritta da David Mack e disegnata da Joe Quesada in cui ha esordito il personaggio di Echo. Anche se non è chiaro se Maya abbia ucciso Fisk, occorre ricordare che nei fumetti Kingpin viene gravemente ferito agli occhi e ciò potrebbe giustificare il suo potenziale ritorno nella serie Echo annunciata dai Marvel Studios.

LO SPADACCINO

Il ruolo di Jack Duquesne (Tony Dalton) in questo episodio è un chiaro omaggio alla storia editoriale dello Spadaccino. Dopo essere stato introdotto come villain sulle pagine di Avengers (1963) #19, la versione fumettistica del personaggio si unì per un breve periodo ai Vendicatori per fare del bene e redimersi affrontando alcuni noti supercriminali come il Mandarino e Kang il Conquistatore.

Hawkeye

Inoltre, la puntata potrebbe aver anticipato il futuro del personaggio nel Marvel Cinematic Universe: in una scena Wendy Conrad (Adetinpo Thomas) propone a Jack di unirsi ai LARPers vista la sua abilità con la spada, scenario che potrebbe implicare la potenziale apparizione del costume dello Spadaccino.

AGENTE 19

L’orologio con il logo dello S.H.I.E.L.D. che Clint restituisce a sua moglie reca il numero 19. Si tratta di un riferimento al nome in codice di Barbara “Bobbi” Morse a.k.a. Mimo (Mockingbird), ossia Agente 19. Questo easter egg conferma che nel Marvel Cinematic Universe Laura Barton (Linda Cardellini) ha assunto l’identità di Mimo e che gli eventi di Agents of S.H.I.E.L.D. – dove è stata introdotta una versione del personaggio interpretata da Adrianne Palickinon sono considerati canonici dai Marvel Studios.

Hawkeye

Creata da Gerry Conway e Barry Windsor-Smith nel 1971 e apparsa per la prima volta sulle pagine di Astonishing Tales Vol.1 #6, Barbara Morse inizialmente era un comprimario delle storie di Ka-Zar (la versione Marvel di Tarzan) e, in seguito, divenne la moglie di Clint Barton nonché un agente altamente addestrato dello S.H.I.E.L.D. noto con il nome di Mimo.

I CEROTTI

Nel finale Kate ha diversi cerotti sul volto le numerose ferite riportate in battaglia. Si tratta di un riferimento visivo a Hawkeye Annual #1 di Matt Fraction e Javier Pulido e al look di Kate Bishop nella run a fumetti di Kelly Thompson e Leonardo Romero.

IL BERSAGLIO

Il bersaglio che vediamo nel finale di Hawkeye è lo stesso presente nella scena iniziale di Avengers: Endgame (2019) che vede Clint Barton allenare sua figlia Lila (Ava Russo, figlia di Joe Russo).

LADYHAWK

Uno dei nomi da supereroe che Kate propone a Clint nella scena finale è Ladyhawk. Nei fumetti Marvel Ladyhawk è l’identità di un personaggio chiamato Rosetta Morgan associato alle storie di May Parker a.k.a. Spider-Girl scritte da Tom DeFalco e disegnate da Pat Olliffe.

Hawkeye

LA SCENA MID-CREDITS

Contrariamente alle aspettative dei fan che avevano ipotizzato un’apparizione a sorpresa dello Spider-Man di Tom Holland, nella scena a metà dei titoli di coda del finale vediamo la versione estesa del brano “Save The City” tratto da Rogers: The Musical, il musical sulla vita di Steve Rogers a.k.a. Captain America (Chris Evans) che ricrea in versione musicale la Battaglia di New York con canzoni originali di Marc Shaiman (Sister Act) e Scott Wittman (Hairspray). Qui potete trovare il testo della canzone con i vari riferimenti a The Avengers (2012) come il Tesseract e lo Shawarma.

Hawkeye

Ricordiamo che Hawkeye, scritta da Jonathan Igla (Mad Men) e diretta da Bert & Bertie (Troop Zero) e Rhys Thomas (Staten Island Summer), vede nel cast Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Hailee Steinfeld (Kate Bishop), Vera Farmiga (Eleanor Bishop), Fra Fee (Kazi), Tony Dalton (Jack Duquesne), Alaqua Cox (Maya Lopez), Florence Pugh (Yelena Belova), Linda Cardellini (Laura Barton), Zahn McClarnon (William Lopez) e Vincent D’Onofrio (Kingpin).

Hawkeye

SINOSSI
Marvel Studios’ Hawkeye vede l’ex Vendicatore Clint Barton con una nuova missione, apparentemente semplice: tornare dalla sua famiglia per Natale. Ci riuscirà? Forse con l’aiuto di Kate Bishop, un’arciera ventiduenne con il sogno di diventare una supereroina. I due sono costretti a lavorare insieme quando una presenza dal passato di Barton minaccia di compromettere qualcosa di molto più dello spirito natalizio.