Nuove informazioni sul futuro del DCEU e di Harley Quinn in un report di Forbes.

A fine gennaio Warner Bros. ha annunciato ufficialmente che il sequel di Suicide Squad uscirà il 6 agosto del 2021 con un nuovo titolo: The Suicide Squad, quasi a testimonianza di una direzione completamente nuova per il franchise. Charles Roven e Peter Safran saranno i produttori del film, Zack Snyder e Deborah Snyder invece i produttori esecutivi.

James Gunn, in trattative per dirigere il film, sta lavorando anche alla sceneggiatura ormai da ottobre e stando a quanto spiega Forbes, ha scelto di non includere nessun personaggio del primo film.

In un nuovo report il sito ha infatti rivelato alcuni dettagli sul futuro del DCEU, spiegando che non vedremo Harley Quinn in The Suicide Squad, dato che James Gunn punta ad un vero e proprio reboot del franchise.

Successivamente il sito ha spiegato che i rumor sul crossover tra Birds of Prey e Gotham City Sirens sono falsi, con Batgirl che non sarà minimamente collegata a Birds of Prey.

Inoltre il film Joker vs. Harley Quinn e lo spin-off dedicato al Joker di Jared Leto sono stati scartati dalla Warner Bros. Per quanto riguarda Joker vs. Harley, la produzione aveva già ingaggiato Glenn Ficarra e John Requa (Crazy. Stupid. Love.) per la sceneggiatura, ma stando a Forbes il loro lavoro non vedrà mai la luce del sole. Lo standalone dedicato al personaggio di Jared Leto era invece entrato in una primissima fase di sviluppo, ma non abbiamo mai letto ulteriori aggiornamenti oltre l’annuncio del progetto.

Al momento non ci sono conferme ufficiali in merito, ma Forbes è una fonte solitamente affidabile.

Fonte