L’attrice ha commentato il destino del suo personaggio nell’MCU dopo gli eventi di Avengers: Endgame.

In occasione dell’ACE Comic-Con di Seattle l’attrice Zoe Saldana ha parlato del destino di Gamora, uccisa da Thanos durante gli eventi di Infinity War, ma tornata durante Avengers: Endgame grazie ai viaggi nel tempo. Quella che abbiamo visto però è una Gamora molto differente, proveniente dalla linea temporale del 2014 (ancor prima del suo incontro con Peter Quill) che nel finale del film scompare senza lasciare la minima traccia.

La domanda che ci poniamo tutti è una: ci sarà in Guardiani della Galassia Vol.3, oppure anche lei è morta dopo lo schiocco di dita di Tony Stark, che ha annientato l’esercito di Thanos? Ecco cosa ha risposto l’attrice:

“Dipende. La risposta tecnica è che dipende da ciò che Marvel e James Gunn vogliono fare col destino di Gamora nei Guardiani. Una parte di me vuole vederla di nuovo con i Guardiani, ma c’è un’altra parte di me che vuole esplorare la sua versione cattiva. Non l’ho mai vista in quel modo, ma lei è un’assassina letale, la donna più pericolosa della galassia, perciò vorrei vederla in quella veste, esplorando in profondità la sua psiche. Ma voglio comunque che torni coi Guardiani.”

Un destino che è rimasto incerto anche per i Russo ma che solo James Gunn può rivelare. Al riguardo, ecco cosa hanno detto i Russo su Gamora in una vecchia intervista:

“Tony Stark potrebbe aver eliminato tutto il male. Gamora era cattiva o era solo una nemica? E’ ancora viva? Chissà, questa è una storia che verrà raccontata un’altra volta.

Fonte