Lo scenografo Beth Mickle ha confermato che Guardiani della Galassia Vol.3 proseguirà l’approccio realistico di The Suicide Squad.

Dopo una pausa dalla produzione in seguito al temporaneo licenziamento di James Gunn da parte della Disney, lo scorso anno Guardiani della Galassia Vol.3 è entrato nuovamente in fase di sviluppo ai Marvel Studios. Questo terzo capitolo rappresenterà la fine dell’attuale formazione dei Guardiani che conosciamo e, molto probabilmente, concluderà l’arco narrativo di alcuni personaggi come Drax il Distruttore (Dave Bautista) e Rocket Raccoon (Bradley Cooper).

Durante un’intervista con Screen Rant rilasciata sul set di The Suicide Squad, lo scenografo Beth Mickle ha confermato che lavorerà a Guardiani della Galassia Vol.3, sottolineando che il film non farà ricorso ad un uso massiccio della CGI come il secondo capitolo del franchise bensì continuerà l’approccio più realistico e concreto del cinecomic prodotto dalla Warner/DC Comics tramite la costruzione di vere scenografie:

“Inizialmente, quando io e James [Gunn] ne parlammo, ero coinvolto nella lavorazione di Guardiani 3. Penso che non abbiano apprezzato la loro esperienza su Guardiani 2 perché era quasi tutto blue screen sul set e gli attori non avevano niente verso cui reagire, e [James] non aveva il senso dello spazio su dove si trovassero. Lo si sente dire da un sacco di attori, e sfortunatamente in questi franchise tutto diventa un blue screen, persino i costumi vengono creati in CGI. E questo si allontana da quello per cui tutti noi siamo entrati nell’industria cinematografica. Si possono fare cose fantastiche con la CGI ora e creare dei mondi incredibili irrealizzabili fino a quel momento ma si perde un po’ il fascino creando tutto con gli effetti visivi. Perciò il compito di James è stato ‘Vogliamo girare più cose possibili dal vivo, e costruire più set per quanto ci è possibile.”

“Sapevo che l’approccio sarebbe stato lo stesso e che quindi avremmo cercato di costruire fisicamente i set e tutto il resto dal vivo. Ero al corrente di quella mentalità ed ero pronto per questo. Ma ovviamente, ha subito un cambiamento… Ovviamente i film sui Guardiani della Galassia non sono ambientati sulla Terra e siamo passati a qualcosa di un po’ più terrestre e realistico. Ma c’è ancora una certa magia e qualità, ha ancora degli ottimi effetti visivi da film sui supereroi.”

Ricordiamo che Guardiani della Galassia Vol.3, scritto e diretto ancora una volta da James Gunn e previsto per il 5 maggio 2023, vedrà nel cast Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Bradley Cooper (Rocket Raccoon), Vin Diesel (Groot), Karen Gillan (Nebula) e Sean Gunn (Kraglin). Le riprese inizieranno ad Atlanta, in Georgia, a fine anno sotto il titolo di lavorazione “Hot Christmas“.

Guardiani della Galassia Vol.3

SINOSSI
Guardiani della Galassia Vol.2 dei Marvel Studios continua le avventure della squadra nell’esplorazione delle zone più esterne del cosmo. I Guardiani devono lottare per mantenere unita la loro famiglia e per svelare i misteri della vera discendenza di Peter Quill. Vecchi nemici diventano nuovi alleati e alcuni personaggi preferiti dai fan dei fumetti classici verranno in aiuto dei nostri eroi; l’Universo Cinematografico Marvel continua ad espandersi.

Fonte