Guardiani della Galassia Vol. 3: le origini a fumetti degli amici d’infanzia di Rocket e le differenze con il film

ll 3 maggio è uscito al cinema Guardiani della Galassia Vol. 3, il terzo e ultimo capitolo sulle avventure della squadra guidata da Star-Lord (Chris Pratt). Nel film Peter Quill, ancora provato dalla perdita di Gamora dopo gli eventi di Avengers: Infinity War, deve riunire intorno a sé la sua squadra per difendere l’universo dalla minaccia dell’Alto Evoluzionario, oltre a proteggere un membro del team.

Nel film vengono mostrati gli amici d’infanzia di Rocket (Bradley Cooper), con i quali stringe un grande legame: la lontra Lylla (Linda Cardellini), la coniglietta Floor (Mikaela Hoover) e il tricheco Teefs (Asim Chaudhry). Questi tre personaggi sono fondamentali per lo sviluppo di Rocket, e sono ispirati ad altrettanti personaggi nei fumetti; andiamo a scoprirli insieme.

Lylla

Nei fumetti, Lylla è una lontra antropomorfa che proviene dallo stesso pianeta di Rocket, ovvero Mezzomondo (una colonia abbandonata dove gli animali sono stati sottoposti a operazioni di manipolazione genetica da parte dei robot che governano il pianeta e che gli hanno conferito una intelligenza a livello umano).

Apparsa per la prima volta in “The Incredible Hulk #271” (1982) in una storia scritta da Bill Mantlo e disegnata da Sam Buscema, Lylla è l’ereditiera del più grande impero di giocattoli di Mezzomondo. La sua lotta contro la talpa Judson Jakes per il possesso dell’azienda di famiglia conduce gli animali del pianeta a scontrarsi tra loro nella celebre “guerra dei giocattoli”, nella quale Rocket decide di schierarsi con Lylla. Questa vicinanza fa nascere l0amore tra i due combattenti, che si dimostrano essere anime gemelle.

Nel film, invece, Lylla è una compagna di cella di Rocket che viene utilizzata come cavia da esperimenti dall’Alto Evoluzionario (Chukwudi Iwuji). Non c’è alcuna intenzione da parte del regista di evidenziare una storia d’amore tra i due personaggi, bensì di valorizzare una grande amicizia.

In ogni caso, anche la Lylla dell’MCU risulta essere un personaggio fondamentale per l’evoluzione emotiva di Rocket; il carismatico procione, infatti, deve la propria personalità (e la propria vita) proprio alla lontra e agli altri suoi amici conosciuti in cella. Una storia tanto umana, quanto drammatica.

Lylla era già stata citata nel primo film sui Guardiani della Galassia, quando il suo nome compariva insieme a quello di Groot (Vin Diesel) nel database dei Nova Corps.

Teefs

Il tricheco Teefs è ispirato ad un personaggio dei fumetti chiamato Wal Rus, un tricheco ingegnere che ha spesso aiutato Rocket nel corso delle sue avventure fumettistiche. I suoi denti metallici sono vere e proprie armi intercambiabili, che gli permettono di sparare laser o di mordere con grande efficacia.

Per un periodo, Wal Rus si è anche unito alla squadra composta da RocketLyllaGroot.

Nel film, il personaggio è stato modificato per esigenze narrative: ecco che nasce Teefs, il tricheco in sedia a rotelle che Rocket incontra nelle celle dell’Alto Evoluzionario. È un personaggio goffo e non particolarmente intelligente, ma dal cuore grande; è l’anima del gruppo di cavie degli esperimenti del folle villain.

Floor

Floor è, tra tutti, il personaggio più diverso dalla sua controparte fumettistica; se ne film è un dolce coniglietto agganciato ad arti meccanici da ragno e bloccato da una mostruosa museruola sul volto, un personaggio gentile e grottesco al tempo stesso, nei fumetti è tutt’altro.

Tra le pagine di Marvel Comics esiste un coniglio chiamato Blackjack O’Hare, un pirata spaziale armato di fucile che spesso si è trovato a combattere con Rocket e solo in alcuni casi si è visto costretto ad allearsi col suo rivale.