Guardiani della Galassia Vol.3, James Gunn ha smentito il presunto coinvolgimento di Lady Gaga nel film nel ruolo di Lylla.

ll 5 maggio 2023 uscirà al cinema Guardiani della Galassia Vol. 3, il terzo capitolo sulle avventure della squadra guidata da Star-Lord (Chris Pratt) che sarà nuovamente diretto da James Gunn. Come anticipato in passato, questo terzo capitolo rappresenterà la fine della formazione dei Guardiani della Galassia che conosciamo, gettando le basi per qualcosa di nuovo.

Co un post Instagram pubblicato pochi giorni fa sul suo profilo James Gunn ha smentire una popolare fan-theory secondo la quale Lylla, la lontra amica di Rocket Raccoon che vediamo di sfuggita nel trailer ufficiale, sia doppiata da Lady Gaga. In risposta ad un utente che gli ha chiesto se il nome dell’interprete del personaggio inizi con “Ga” e finisca con “Ga“, Gunn ha risposto con un categorico no. La teoria ha avuto origine per via della collaborazione (e della chimica fittizia e reale) tra Bradley Cooper e la celebre cantante per il film A Star is Born.

Nel corso di un’intervista con Deadline, James Gunn ha parlato del suo addio al franchise di Guardiani della Galassia e della sua nuova posizione di co-presidente dei DC Studios, spiegando per quale motivo sentiva il bisogno di concludere la storia dei personaggi con il film:

“Mi sento molto a mio agio. Mi sento davvero bene. Ce l’abbiamo fatta. Penso sia curioso e divertente che i Guardiani abbiano avuto bisogno di un aperitivo per il Vol.3, che peraltro è un film enorme. Avevo un piano sin dall’inizio.”

Il motivo per cui avevo bisogno di finirlo è che amo il personaggio di Rocket più di qualsiasi altro personaggio con cui abbia avuto a che fare, e avevo bisogno di concludere la sua storia. È di questo che parla il Vol.3. Avevo assolutamente bisogno di farlo, e penso che lo abbiamo fatto in un modo spettacolare e non vedo l’ora che le persone lo vedano.”