Un dirigente dei Marvel Studios non apprezza Ego il Pianeta Vivente, il villain principale di Guardiani della Galassia Vol.2 di James Gunn.

Uno dei villain più apprezzati dell’Universo Cinematografico Marvel è senza dubbio Ego il Pianeta Vivente, il Celestiale nonché padre biologico di Peter Quill/Star-Lord interpretato dal leggendario Kurt Russell. Nonostante il regista James Gunn abbia reinventato il personaggio rendendolo più complesso rispetto ai fumetti della Casa delle Idee, a quanto pare uno dei dirigenti di punta dei Marvel Studios non ama particolarmente questo specifico antagonista.

Nel corso di un recente episodio del podcast Still Watching di Vanity Fair, il produttore Nate Moore e la regista Kari Skogland hanno parlato di The Falcon and The Winter Soldier e di vari argomenti tra cui il ruolo dei villain nei prodotti supereroistici. Nel momento in cui gli è stato chiesto quali siano gli antagonisti migliori del MCU dal suo punto di vista, Moore ha spiegato:

I migliori villain Marvel sono quelli che hanno una ragione emotiva per ciò che stanno facendo, qualcosa che potremmo definire sensato. Non penso mai che funzioni, anche solo come fan. Per ogni villain che vuole dominare il mondo mi chiedo ‘Perché?’. Non riesco ad immaginare quale trauma emotivo sia la causa ma se riesci a capire cosa motiva davvero un villain potresti arrivare a pensare ‘Sì, in effetti ha ragione.'”

“Quelli sono i villain migliori. Killmonger, molto interessante, giusto? Perché arrivi a pensare ‘Lo capisco’. Con Karli Morgenthau pensi ‘Sì, la capisco’. Con Thanos, ‘Lo capisco’. Sono tutti radicati in problemi ed emozioni che sono nel nostro mondo, penso sia molto più facile rendere grandiosi quei villain che quelli che sono un po’ più…”

In seguito Moore ha spiegato di non essere stato molto colpito a livello emotivo da Ego il Pianeta Vivente, confessando di preferire antagonisti con motivazioni che il pubblico può comprendere più facilmente:

“Non voglio attaccare uno dei nostri villain, ma Ego non mi piace. Non riuscivo a capire il suo problema. Penso che Kurt Russell sia grandioso, ed era fantastico sullo schermo ma non lo capisco emotivamente. Non sono stato colpito emotivamente e, ripeto, penso che i villain migliori siano quelli che, se i film fossero stati fatti in modo diverso, sarebbero stati eroi. Quelli sono i migliori. Quelli sono i film migliori.”

Ricordiamo che Guardiani della Galassia Vol.2, scritto e diretto da James Gunn, vede nel cast Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Bradley Cooper (Rocket Raccoon), Vin Diesel (Groot), Michael Rooker (Yondu Udonta), Karen Gillan (Nebula), Pom Klementieff (Mantis), Kurt Russell (Ego il Pianeta Vivente), Elizabeth Debicki (Ayesha), Chris Sullivan (Taserface) e Sean Gunn (Kraglin).

Ego Marvel Studios Guardiani della Galassia Vol.2

SINOSSI
Guardiani della Galassia Vol.2 dei Marvel Studios continua le avventure della squadra nell’esplorazione delle zone più esterne del cosmo. I Guardiani devono lottare per mantenere unita la loro famiglia e per svelare i misteri della vera discendenza di Peter Quill. Vecchi nemici diventano nuovi alleati e alcuni personaggi preferiti dai fan dei fumetti classici verranno in aiuto dei nostri eroi; l’Universo Cinematografico Marvel continua ad espandersi.

Fonte