Jerad S. Marantz ha pubblicato un concept art di Guardiani della Galassia Vol.2 che mostra il look alternativo di Ego.

In Guardiani della Galassia Vol.2 abbiamo assistito all’introduzione nell’Universo Cinematografico Marvel del potente Celestiale noto come Ego il Pianeta Vivente, padre biologico di Peter Quill/Star-Lord (Chris Pratt) e principale antagonista della pellicola.

Dopo aver mostrato il look preliminare di En Sabah Nur/Apocalisse per X-Men – Apocalypse, l’artista Jerad S. Marantz ha pubblicato su Instagram un nuovo concept art che mostra il design alternativo del personaggio interpretato da Kurt Russell.

Come spiegato nella descrizione del post, Marantz elaborò un paio di versioni del costume del villain prima che i Marvel Studios approvassero il design finale concepito da Jackson Sze, un artista che ha lavorato a più di quindici progetti del MCU:

“Ecco un rapido sketch per il design del costume di Ego in Guardiani della Galassia Vol.2. Ho dovuto disegnare un paio di opzioni per il personaggio. Credo che il design definitivo sia stato realizzato dal mio caro amico Jackson Sze. È piuttosto brillante, guardate i suoi lavori!”

Nonostante Guardiani della Galassia Vol.3 fosse previsto originariamente per questo maggio, il progetto è stato rimandato a data da destinarsi in seguito al licenziamento di James Gunn. Lo scorso marzo, tuttavia, il regista è stato reintegrato alla regia del terzo ed ultimo capitolo della saga sui Guardiani e le riprese inizieranno non appena Gunn avrà terminato la produzione di The Suicide Squad per la Warner/DC.

Guardiani della Galassia Vol.2

SINOSSI
Guardiani della Galassia Vol.2 dei Marvel Studios continua le avventure della squadra nell’esplorazione delle zone più esterne del cosmo. I Guardiani devono lottare per mantenere unita la loro famiglia e per svelare i misteri della vera discendenza di Peter Quill. Vecchi nemici diventano nuovi alleati e alcuni personaggi preferiti dai fan dei fumetti classici verranno in aiuto dei nostri eroi; l’Universo Cinematografico Marvel continua ad espandersi.

Fonte