Nel corso di una nuova intervista, Chris Pratt ha spiegato che Guardiani della Galassia vol.2 lo ha aiutato ad accettare la scomparsa del padre, avvenuta nel 2014, dato che fino a quel momento non aveva mai razionalizzato il dolore.

La verità è che si sono riaperte delle ferite che avevo da anni. E che non volevo affrontare. Ma sapevo che era arrivato il momento….ci sono ferite che non guariranno mai del tutto…quando affronti la morte di un tuo genitore, certe volte capisci di non esserti goduto appieno quello che hai avuto.

Guardiani della Galassia vol.2 sarà infatti incentrato sulla relazione tra Star-Lord (interpretato da Chris Pratt) ed il suo padre assente, Ego (Kurt Russell). E’ facile pensare quindi che nessuno più di Pratt possa aver vissuto le riprese in maniera intensa e personale.