Il regista delle pellicole dedicate al team cosmico Marvel più peculiare di sempre, parla di un suo sogno nel cassetto: una re-release del primo film con delle sequenze aggiuntive.

James Gunn, il regista controverso di indubbio talento, è ormai il padre della concezione moderna dei Guardiani della Galassia, il gruppo cosmico di supereroi Marvel anni fa sconosciuto, ma ora estremamente popolare grazie alle pellicole ad opera sua.

Una caratteristica importante inserita da Gunn in questi film è la colonna sonora, caratterizzata da una serie di pezzi di vario genere direttamente dagli anni 70 e 80. Recentemente su Twitter il regista ha risposta ad una serie di domande proprio riguardanti questo argomento, risultando in una dichiarazione che ha fatto come si suol dire “drizzare le orecchie” a diversi fan.

In primo luogo un fan di nome John Appleton gli ha chiesto se ci fosse un brano che non ha utilizzato nel primo film dedicato ai Guardiani, sia che fosse stato per causa di un mancato acquisto della licenza o dell’impossibilità di inserirlo coerentemente in una sequenza, al che il regista ha risposto nel seguente modo:

Ho ottenuto la licenza di tutte le canzoni che ho cercato, (anche se per il primo film avevo chiesto la licenza per Never Been to Spain ed il prezzo mi ha spaventato al punto da evitare anche solo di considerarlo). E, come è noto, due sequenze con Pilot’s Magic e ELO’s Livin’ Thing sono state tagliate dal film (rimpiango di aver tagliato quella con Livin’ Thing perché era davvero forte).

In seguito un altro fan ha chiesto a Gunn se ci sarà mai la possibilità un giorno di poter vedere la sequenza con Livin’ Thing, a cui il regista ha risposto con la tanto anticipata dichiarazione che, in vista del periodo in cui stiamo vivendo dove sia Avengers: Endgame che Spider-Man: Far From Home stanno ottenendo il “trattamento re-release”, ha incuriosito moltissimo i fan.

È un mio sogno quello di poter un giorno fare una re-release del primo Guardiani della Galassia con Livin’ Thing ed altre piccole aggiunte.

Concludendo il tweet con un’emoji di una mano che saluta, taggando il profilo dei Marvel Studios.

Sarà forse possibile un giorno veder realizzato questo sogno? Riusciremo a vedere questa extended cut di Guardiani della Galassia? Per ora nulla è certo, ma in vista di questo trend, niente è da escludere, soprattutto per un film che ha un così grande fandom.