L’interprete di Barry Allen ricorda i suoi primi giorni sul set di Arrow e ringrazia Stephen Amell per avergli permesso di entrare nel mondo dei supereroi.

The CW si prepara alla fine di un’era e la scorsa settimana ha annunciato ufficialmente che Arrow si concluderà con l’ottava stagione, in arrivo questo autunno in America, che durerà soltanto 10 episodi.

In un video rivolto ai fan, l’attore protagonista Stephen Amell ha spiegato che, nonostante sia doloroso, è giunto per lui il momento per lui di abbandonare il ruolo:

Interpretare Oliver Queen è stata la più grande esperienza professionale della mia vita…ma non si può essere vigilante per sempre. 

Ora Grant Gustin, interprete di Barry Allen/Flash nell’Arrowverse, su Instagram ha commentato la notizia della cancellazione della serie, ringraziando Amell per i tanti ricordi insieme:

Stamattina mi ha colpito la notizia che Arrow ci lascerà l’anno prossimo. Sin da quando ho iniziato a farlo, è sempre stato “Flash & Arrow” (o in realtà dovrebbe essere “Arrow & Flash” in copertina… vero, Stephen?). Non ci vediamo spesso noi due, la nostra programmazione è molto simile, su show diversi, per 9 mesi su 12. Ma quando ci incontriamo per gli episodi crossover, realizziamo sempre qualcosa di speciale. E’ fantastico trovarmi con tutte queste persone con super costumi e non sarebbe mai successo senza Arrow; Stephen, la crew ed il cast hanno preparato tutto per noi.

Non solo, ma Stephen ha sempre portato un diverso tipo di passione alla sua serie e all’intero dell’Arrowverse. È sempre stato chiaro per me quanto significhi per Stephen avere il privilegio di intraprendere questo viaggio nei panni di Oliver Queen. E quanta cura ha sempre messo nei suoi confronti. Non lo dimenticherò mai, ho tantissimi ricordi che abbiamo condiviso insieme durante le nostre centinaia, forse migliaia di ore di riprese per il crossover.

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare Arrow per avermi permesso di prendere parte a questo viaggio con tutti voi. Congratulazioni per uno show cazzuto che vivrà per sempre. Non dimenticherò mai la prima stagione di binge watching e la tremenda paura del mio primo giorno sul set, vedendoti di persona. Stephen, sei una leggenda. Questo significa che potremmo vederci di più? 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

It kinda just hit me this morning that Arrow will be leaving us next year. Ever since I started doing this, it’s always been “Flash & Arrow” (or really this should of said “Arrow & Flash” on it’s cover….right, Stephen?)We don’t get to see a lot of each other, because we both work very similar schedules, on different shows, for 9 1/2 months out of the year. But when we’re brought together for those grueling crossover episodes, it always results in something pretty special. And not JUST a special kind of hell. It’s just absolutely bananas to stand around with that many people in super suits, and get paid to play make believe on tv. It’s something that wouldn’t happen year after year if it weren’t for the groundwork that Arrow, Stephen and the whole cast and crew laid for us. Not just that, but Stephen has always brought a different kind of passion to his show and the whole Arrowverse. It’s always been clear to me how much it means to Stephen to have the privilege of getting to go on this journey as Oliver Queen. And how much care he’s always put towards it. I will never forget ohh soo many memories we shared together during our hundreds, if not thousands of hours of crossover filming. Thank you to everyone who was a part of making Arrow for letting me come on this journey with you all. Congratulations on a badass show that will live on forever. I’ll never forget binge watching season one and being scared shitless my first day on set, seeing you all in person. Stephen, you’re a legend. Maybe this means we can hang out more?

Un post condiviso da Grant Gustin (@grantgust) in data:

Poco dopo è arrivata la risposta di un emozionato Amell: “Sono in un luogo pubblico. Non ero pronto per questo